Utente 229XXX
Salve sono un ragazzo di 23 anni soffro di candida da ormai 4/5 anni fenomeni che vanno di solito da 1 a 2 volte l anno circa.
l'ultimi di questi episodio risale a circa 2 mesi fa.Il problema è che questa volta il fenomeno è stato molto forte...e devo dire che legato mi era comparso anche un stranissimo prurito ai testicoli e avevo la pelle di tali come se fosse bruciata..ho collegato questo evento al.fatto che ero al mare e che forse il costume con la retina mi ha provocato l irritazione.Oltre a questo questa volta l intestino mi ha dato davvero molti problemi di olito sento fastidi ma questa volta il meteorismo e i dolori pelvici erano pesanti. Vabbè procedo con la solita cura di crema ginocanesten io e la mia ragazza...sempre la stessa in questi 6 anni.La candida sembra passare i puntini spariscono ma cm spesso accadeva ho un ipersensibilità e la pelle che si squama perdevo della pelle insomma cm se fosse pelle morta...non do molto peso alla cosa..dopo una settimana mi accorgo di avere pero ancora fastidi alla zona della vescica allora penso che sia cistite..molto spesso dopo la candida mi viene...vado dal medico che mi prescrive antibiotici...ciproxin sembra andare meglio ma non del tutto al che torno dal medico di base che allora mi da.monuril due bustine che prebdo mi sento meglio ma ho ancora fastidi e ho avuto anche diarrea...torno dal medico che a questo punto dopo 20 giorni mi dice che è. Ancora candida e mi da la cura orale per me.e.la.mia partner...al che io mi fermo e penso di non prendere nulla perche non sento prurito o pizzicore ma vedo che la pelle del pene e ancra ustionata ai lati e nei rapporti anche se protetti il glande diventa rosso rosso e un Po mi limita in essi. L
io sono qui e scusatemi per il dilungarmi...per sapere a che specialista mi conviene rivolgermi...non voglio fare ulteriori cure se non sono sicuro...e una volta scelto lo specialista se potete segnalarmene uno in zona a udìne o dintorni...
ripeto ora i dolori alla vescica dono spariti al rapporto ho fastidi la pelle ai lati e come ustionata ma poco...il glande anche con la masturbazione risulta rosso la minzione subito dopo e più faticosa ed e come se.fosse bloccata poi dopo risulta normale apparte la mattina la prima minzione dove presento un leggero bruciore e un fastidio nella zona inguinale.destra vicino al linfonodo anche se esso non e dolorante al tatto e non sembra gonfio. Il fastidio al linfonodo o cmq all zona lato inguine si presenta a tratti e anche dopo i rapporti/masturbazione.
ripeto non voglio diagnosi ma un consiglio a chi rinvolgermi e se devo fare esami prima di andare dallo specialista. Sono disoccupato e devo ridurre le spese cercando di recarmi una sola volta dallo specialista con tutte le.analisi necessarie e non più volte. Vi ringrazio davvero tanto in anticipo perdonerete la mia scrittura e gli errori ma digito da un cellulare. Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

in questi casi, senza una valutazione clinica diretta, è impossibile formulare una risposta corretta, cioè capire la vera causa del suo problema e dare quindi una indicazione su quali passi successivi fare sia a livello diagnostico ma soprattutto terapeutico.

Bisogna, a questo punto, consultare in diretta ed in primis il suo medico di fiducia e poi seguire le indicazioni diagnostiche preliminari che le darà e, se indicato, lo specialista di riferimento che sempre lui le indicherà.

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 229XXX

Iscritto dal 2011
Allora cercherò di rendere chiara la situazione. Se un medico mi prescrive un terzo farmaco...senza nemmeno guardare la situazione del glande... Secondo lei con che spirito torno la a chiedere cosa? Cerco di riformulare una domanda sperando che lei o un collega mi diede una risposta che mi indirizzi perlomeno verso uno specialista.
Secondo voi secondi i sintomi descritti quale specialista potrebbe essere adatto a visionare il problema? Urologo? Dermatologo venerologo? Andrologo? Se un medico di base senza visionare nemmeno mi da una cura voi con la descrizione dei vari problemi potreste gentilmente indirizzarmi? Non voglio di certo una diagnosi del problema.
Vi prego di aiutarmi grazie ancora.
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

se un medico di fiducia, di famiglia o di riferimento dà un'indicazione terapeutica, senza neppure vedere quale è il problema da trattare, è bene pensare ad un suo eventuale cambio; è un medico sicuramente poco attento e serio e che per questa ragione non merita la sua fiducia; questo è l'aiuto che possiamo darle da questa postazione e quindi l'indicazione da seguire.

Detto questo poi la conclusione diretta del mio discorso la ritrova sempre alla mia precedente risposta.

Ancora un cordiale saluto.