Utente 118XXX
Buonasera,ho 55 anni e da sempre soffro di eiaculazione precoce,ora noto che la cosa sta peggiorando,non ho mai consultato alcun specialista,un po per soggezzione un po per timidezza,Vi chiedo cosa posso fare per cercare di migilorare un po la situazione ,aquesto problema si aggiunge anche quello di una scarsa erezione e dopo un primo rapporto ci vuole molto tempo per riportarlo ad uno stato accettabile,vorrei sapere se le due cose sono della stessa natura ,tenendo presente che nel secondo caso devo ammettere che da parte della patner non ce molta collaborazione ,potrebbe essere un motivo da abbinare al caso?ho fatto uso di viagra qualche volta trovando soddisfazioni .

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
senz altro nel suo problema esiste una foryte componente psicogena (tutte le eiaculazioni precoci finiscono per dare deficit erettivi per meccanismi psicogeni ansiosi da mancato controloo), da valutare la eventuale co-presenza di fattori circolatori, ormonali, prostatici, o raramenti neurogeni. Cosetta facile da sistemare oggi come oggi. Consulti collega dal vivo
[#2] dopo  
Utente 118XXX

Iscritto dal 2009
Grazie per la tempestiva risposta ,Le chiedo :si può curare farmacologicamente o ci sono altre strade,se ho capito bene dovrei interpellare un Andrologo? Vi ringrazio anticipatamente.
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

ha capito bene le indicazioni del collega Cavallini, bisogna ora sentire in diretta un bravo andrologo.

Nel frattempo, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su questa frequente disfunzione sessuale, le consiglio di consultare anche gl’articoli pubblicati sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/194-rapporto-finisce-eiaculazione-precoce.html ,

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1253-news-pianeta-eiaculazione-precoce.html .

Un cordiale saluto.
[#4] dopo  
Dr. Giacomo Luigi Del Monte
36% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Gentile utente
Vedo che già' in altri post ha richiesto un aiuto rispetto a questa difficoltà'.
Credo che la questione sia solamente capire se lei vuole affrontare il problema oppure no.
In precedenza i colleghi l'avevano invitata ad una visita specialistica e come vede non seguendo i loro preziosi consigli oggi ci si ritrova nello stesso punto.
Personalmente la inviterei ad un esame andrologico per valutare componenti organiche ma la inviterei anche INSIEME alla sua compagna al una consulenza di coppia possibilmente con uno psicologo specializzato in sessuologia.
Buone cose