Utente 272XXX
Buongiorno.
Con la presente sono a richiedere un parere su uno spermiogramma di mio marito. Premetto che per due anni abbiamo riscontrato una oligoastenoteratozoospermia severa con tre milioni di spermatozoi per ml in 2ml di eiaculato; motilità 5%+5% e forme normali 10%. Premetto anche che siamo in lista per intervento di varicocele di primo/secondo grado.
Dopo una Icsi a marzo 2013 negativa e a distanza di un anno e mezzo circa (Giugno 2012) da una cura antibiotica per enterococcus fecalis e integratori di vario genere, improvvisamente abbiamo questi risultati:

Volume 3.0
Colore: Bianco-grigiastro
Aspetto: Torbido
Coagulo: Presente
Tempo di fluidificazione: 26 (completa fino a 30)
Viscosità Normale
Ph: 8.1 (7,5-8,0)
Fruttosio: 125 (150-500)
Numero Nemaspermi: 12milio/ml (oltre 30 mil/ml)
% nemaspermi mobili dopo un'ora: 50 (55-80)
% nemaspermi mobili dopo 2 ore: 35 (45-60)
Mobilità:
Progressiva rettilinea: 20%
Oscillatoria: 60%
In Situ: 20%
Forme normali: 40% (70-90)
Altri elementi figurati: Alcuni elementi immaturi della linea germinativa. Segni di spermioagglutinazione cefalica. Rari leucociti. Discreta flora batterica. Diverse cellule di sfaldamento.
Coltura:
Test mirato alla ricerca di Strep-staf-Enterobatteri-Miceti - NEGATIVO

Mi sembra di notare comunque una oligoastenoteratospermia, ma molto più lieve. E' normale un miglioramento del genere o può essere un errore del laboratorio?
E comunque, se i risultati fossero reali da cosa può dipendere il miglioramento? Dal fatto che da quando abbiamo scoperto il problema stiamo cercando entrambi di fare una vita più sana? (mio marito ha smesso di fumare, beve meno caffè e fa più movimento).
Possiamo riprendere a sperare in una gravidanza naturale o in un miglioramento progressivo dei valori?
Secondo lei, è il caso comunque di operare il varicocele? Io ho 32 anni.
Mi scuso per le tante domande, ma abbiamo davvero bisogno di capire.
Grazie mille!!!!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.a utente

dai dati che ci propone si tratta di una oligoastenozoospermia che andrebbe riconfermata con un altro esame seminale da eseguirsi in un altro centro dedicato a problematiche riproduttive. Tuttavia i miglioramenti sono possibili sia attraverso un miglioramento dello stile di vita (fumo, caffè ecc.) sia attraverso l'uso di antiossidanti e tutto questo potrebbe ancora incrementare togliendo il varicocele. Né parli al suo specialista e se poi fosse necessario ci faccia sapere.

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 272XXX

Iscritto dal 2012
Buonasera dottore, ieri, a tre giorni prima dell'intervento di scleroembolizzazione del varicocele di 1-2 grado io e mio marito abbiamo deciso di eseguire un altro spermiogramma per essere certi della situazione di partenza e per valutare poi eventuali miglioramenti ed abbiamo scoperto che il numero dei nemaspermi è aumentato notevolmente: siamo a 43 mil/ml. Gli altri parametri sono rimasti più o meno simili, tuttavia ad oggi ci sorge un dubbio che non riusciamo a sciogliere perchè il mio ginecologo (colui che ci ha consigliato l'intervento) non mi risponde. E' il caso ancora di fare l'intervento fissato per giovedì 30? E' possibile che dopo l'intervento possa esserci un peggioramento della situazione ora che siamo (quasi) nella norma? Diversamente se ci fosse un miglioramento potremmo sperare in una gravidanza naturale? La ringrazio infinitamente se vorrà rassicurarmi.
[#3] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
gent.ma utente

Per rispondere alla sua domanda serve una valutazione piu' approfondita, con visita del paziente ed eventuale valutazione dei dosaggi ormonali, eta' della coppia ecc., che solo lo specialsta puo' essere in grado di consigliarvi al meglio.

Ancora cordialita'
[#4] dopo  
Utente 272XXX

Iscritto dal 2012
Salve dottore e grazie per la sua disponibilità di sempre.
A quasi due mesi dall'intervento di scleroembolizzazione di mio marito abbiamo rifatto lo spermiogramma e questi sono i risultati:
Volume 4,0 ml 1,5 - 6,0
Colore Bianco grigiastro Bianco grigiastro
Aspetto Torbido Torbido
Coagulo Presente Presente
Tempo di Fluidificazione 25 min Completa entro 30 minuti
Viscosita' Normale
pH 8,0 7,5 - 8,0
Fruttosio 170 mg/dl 150 - 500
CARATTERI MICROSCOPICI
Numero Nemaspermi 21,0 Milio/ml oltre 30.000.000
% nemaspermi mobili dopo 1h 10 % 55 - 80
% nemaspermi mobili dopo 2h 5 % 45 - 60
Tipo di Mobilita' : . Progressiva di tipo rettilineo
Progressiva rettilinea : 10,0 %
Oscillatoria : 60,0 %
In Situ : 30,0 %
Forme normali 35 % 70 - 90
ALTRI ELEMENTI FIGURATI Alcuni elementi immaturi della
linea germinativa.
Segni di spermioagglutinazione
cefalica.
Rari leucociti.
Modesta flora batterica.
Diverse cellule di sfaldamento
ES. COLTURALE LIQUIDO SEMINALE
TEST MIRATO ALLA RICERCA DI : Strep-Staf-Enterobatteri-Miceti
ESITO Negativo

Considerato che i valori ormonali sono nella norma e che faremo la prossima settimana un ecodoppler per verificare se l'intervento sia andato a buon fine, volevo saper se secondo lei questo peggioramento sia normale dopo due mesi e se i segni di spermioagglutinazione cefalica, che ci sono sempre stati, possano comunque impedire la fecondazione, anche aspettando i due cicli di spermatogenesi (6 mesi) che ci hanno consigliato in clinica. Grazie per la risposta che vorrà darmi!
[#5] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.ma utente

direi che dopo solo due mesi dall'intervento si è già verificato un aumento della concentrazione che ora rientra nella norma, quindi ripeta l'esame dopo i tre mesi dall'intervento (un ciclo della spermatogenesi) e quindi si consulti con lo specialista per valutare una eventuale terapia di supporto.

Un cordiale saluto
[#6] dopo  
Utente 272XXX

Iscritto dal 2012
Grazie per la sua risposta, ma la concentrazione in realtà é diminuita. Come può notare dal post precedente all'intervento , infatti, il numero degli spermatozoi era di 43/ml. É aumentato solo il volume, da 3 a 4 ml. É comunque normale questa diminuzione?
[#7] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.ma utente

valutare la situazione solo attraverso dei numeri, senza una valutazione di ogni esame seminale è priva di senso quindi segua i consigli dati e ripeta l'esame fra un mese e poi si confronti con lo specialista.

Ancora cordialità