Utente 323XXX
Salve,

una mia parente ha ricevuto questa diagnosi istopatologica:

-Carcinoma duttale scarsamente differenziato con estesa invasione vascolare e ridotta componente intraduttale di tipo solido e cribiforme.
-Metastasi linfonodali e perilinfonodali di carcinoma a 2 linfonodi di I livello.
-Istiocitosi dei seni nei rimanenti linfonodi esaminati.

Stadio e fattori biologici relativi all’ultimo intervento.
pT1c (1.3 cm) pN1a (2/24)MX G3 Invasione vascolare estesa ER 95%, PgR 95%, Ki-67 23%, c-erbB2:assenza, CA 15.3: 10.3 u/ml.


Può chiarirmi quali sono gli aspetti positivi e quali i negativi e il grado di pericolosità della situazione. Anticio il paziente ha 61 anni. Dovra sostenere 4 cicli di chemioterapiae per 5 anni prendera una compressa. Inoltra dovra fare radioterapia.
[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Accanto a fattori senz'altro favorevoli (dimensioni tumore, Positività dei recettori ormonali ) ce ne sono alcuni sfavorevoli (2/24 linfonodi interessati. Se <3 la prognosi è migliore, G3, invasione vascolare) e per questa ragione è stata posta l'indicazione ad una chemioterapia adiuvante.

Tanti saluti