Utente 323XXX
Buongiorno dottore, ia nonna è morta per un tumore alla mammella a 73 anni, quindi mia mamma che ha 72 anni si sottopone ogni anno ad ecografia e mammografia. Quest'anno è uscita questo referto:

ecografia mammaria
esame eseguito con sonda lineare multifrequenza e preset dedicato.
Mammelle a struttura prevalentemente fibroadiposa con ghiandola residua più rappresentata a carico dei QSE.
A livello della regione apara-areolare destra si documenta area disomogeneamente ipoecogena amorfologia irregolarmente ovalare da riferire in prima ipotesi ad area di distorsione parenchimale da approfondire.
Non formazioni solide o ecosbarranti con caratteristiche di pericolo.
Non evidenti linfoadenomegalie nei cavi ascellari..
Controlli clinici regolari, esame mammografico e nuovo controllo ecografico ad un anno in assenza di sintomatologia intercorrente.ed in assenza di reperto mammografico e senologico di preoccupazione.


ovviamente leggendolo mi sono molto spaventata, l'ho portata da un senologo che ha confermato il referto e ci ha prescritto una risonanza magnetica mammaria, che farà a breve.
La domanda che le pongo: nel caso peggiore fosse un tumore, l'età di mia mamma sarebbe un vantaggio o uno svantaggio? il fatto che l'anno scorso non c'era nulla potrebbe lasciar ipotizzare che sia una formazione recente quindi più curabile?

grazie e mi scusi

[#1] dopo  
Dr. Andrea Annoni

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
4% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2008
E' più frequentemente un vantaggio perché i tumori sono più frequentemente ormonoresponsivi.

Legga

https://www.medicitalia.it/minforma/Senologia/66/E-meno-aggressivo-il-carcinoma-nell-eta-se

Saluti
Annoni Andrea, MD

[#2] dopo  
Utente 323XXX

grazie per la celere risposta.
Ne approfitto e chiedo un'altra cosa...perchè fare una RM? non era più opportuno un ago aspirato, visto che mi sembra evidente la presenza del nodulo.
queste due frasi:
Non formazioni solide o ecosbarranti con caratteristiche di pericolo.
Non evidenti linfoadenomegalie nei cavi ascellari..

possono far intendere che sia un nodulo circoscritto?

grazie mille.

[#3] dopo  
Utente 323XXX

buongiorno,
riporto i risultati della RM con contrasto:

Paziente giunta per rivalutazione di addensamentoghiandolare al confine dei QQ esterni della mammella destra.
Indagine eseguita con sequenze FRFSE-T2sul piano assiale e sagittale, e con sequenza dinamica 3DSPGR-T1, pesate sul piano assiale prima e dopo somministrazione di m.d.c paramagnetico(gadolinio DTPA) E.V., con ricostruzioni a sottrazione d'immagine ed analisi semiquantitativa con curva l/t, ad integrazione dell'imaging tradizionale effettuato e portato a visione.
L'esame documenta erea di alterata intensità di segnale al confine dei QQ esterni della mammella destra a decorso duttale con caratteristiche morfodinamiche dubbie enhancement segmentario con curva i/T indeterminate
Si effettua second look ecografico che documenta area a decorso duttale ipoecogena che si estende per circa 3 cm.

Si osserva marcato enhancement di fondo della ghiandola mammaria bilateralmente. Si programma biposia ecoguidata tru cut.

L'ago aspirato lo effettuerà il 12 novembre. La dott.sa ha manifestato un cauto ottimismo presentandoci nella peggiore delle ipotesi un intervento di rimozione e un antitumorale,non crede sia necessaria chemio e radio.
Lei che ne pensa?
grazie

[#4] dopo  
Utente 323XXX

scusate l'insistenza....
potete darmi indicazioni ? ho paura di stare a perdere tempo....già ci hanno consigliato una risonanza magnetica inutile, visto che ci hanno rimandato a fare un ago aspirato.
Ma poi una terapia di un nodulo dopo i 70 anni non è sempre chirurgica??? non è il caso di toglierlo e basta questo nodulo e in caso analizzarlo dopo averlo tolto???

grazie

[#5] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Se avesse letto il link allegato dal collega Annoni

https://www.medicitalia.it/minforma/Senologia/66/E-meno-aggressivo-il-ca

su
>>Ma poi una terapia di un nodulo dopo i 70 anni non è sempre chirurgica??? >>

c'è scritto tutt'altra cosa e cioè che a 70 anni e successivi non si tiene conto affatto dell'età anagrafica ma dalle condizioni generali della paziente e se buone la programmazione delle terapie complementari va modulata sulla base dei fattori prognostici che vengono definiti tramite l'esame istologico...che ancora non c'è.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#6] dopo  
Utente 323XXX

Buongiorno, le chiedo un ulteriore parere. Abbiamo fatto l'ago aspirato questo è il risultato:

frustoli agobioptici di parenchima mammario sede di aree di iperplasia intraduttale atipica, atipia piatta intraepiteliale ed adenosi sclerosante.
eseguita colorazione immunoistochimica per p63 a conferma della diagnosi


Ora abbiamo a breve la visita con il chirurgo per un consulto. Crede sia il caso di rimuoverlo?

[#7] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Io l'asporterei
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#8] dopo  
Utente 323XXX

grazie della risposta. Ma dopo l'asportazione continuerà a fare controlli perdiodici. Servirà radioterapia?
l'anestesia è totale nell'intervento.

grazie

[#9] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Questo glielo diranno dopo una diagnosi definitiva
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com