Utente 299XXX
Buongiorno,
Le scrivo per avere un suo parere a riguardo:

mia moglie, età 44 anni, non ha avuto gravidanze, esegue autopalpazione regolarmente, non ha casi familiari e si sottopone a mammografia periodicamente (ogni 12 mesi solitamente). Da quello che ho potuto capire, l'esito dell'ultima eseguita qualche giorno fa parla di distorsione Q EST (seno dx). E' stata eseguita al contempo anche un'ecografia senza però riscontrare quanto rilevato dalla mammografia.
Il medico ha riportato sul referto come consiglio: Prudenziale mx dx tra 4 mesi.

Mi sono rivolto a lei per dissipare, per quanto possibile, i tanti dubbi che ho a riguardo (premetto che sono di natura una persona ansiosa, e quindi tutto ciò mi sta preoccupando.).
Probabilmente facendomi del male, ho cominciato a ricercare in rete che cos'è una distorsione alla mammella e mi sembra che non sia una cosa da poco.
Le chiedo:
E' così? Cosa comporta, che sviluppi può avere? Può trattarsi anche di un falso allarme?
Una mx tra 4 mesi non potrebbe permettere un peggioramento di una situazione negativa , se lo fosse?

La ringrazio in anticipo e resto in attesa delle su considerazioni e consigli a riguardo.
Cordiali Saluti

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non ho sufficienti elementi oltre al referto per fare una valutazione della entità e caratteristica della distorsione.

Poiché nulla ha rilevato la ecografia se l'immagine mammografica fosse sospetta io farei una Risonanza Magnetica Mammaria CON mezzo di contrasto piuttosto che aspettare 4 mesi.

http://www.senosalvo.com/approfondimenti/quando_perche_fare_RMM.htm

Ma ripeto questo è il parere di chi non ha tutti gli elementi utili per prendere una decisione.

Tanti saluti

Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com