Utente 403XXX
Gentili dottori, a seguito della prima mammografia che aveva evidenziato una distorsione architetturale al seno, priva di corrispettivo ecografico sono stata sottoposta a una risonanza magnetica. Questo esame ha evidenziato, nell'area della distorsione un'area di enhancement più compatto, disomogeneo, a margini sfrangiati di circa 2x3 cm. Al successivo controllo ecografico mirato non sono state evidenziate lesioni focali sospette.
Mi consigliano tipizzazione istologica dell'area con agobiopsia stereotassica o biopsia chirurgica.
Vorrei cortesemente sapere se secondo voi devo veramente sottopormi a questo esame mini invasivo anche se non sono state rilevate lesioni sospette, sono molto ansiosa e paurosa.
Grazie tante

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Assolutamente sì è necessario un approfondimento cito-istologico.

Comprendo la sua ansia, ma è sempre meglio essere pessimisti nella diagnosi ed evitare ritardi diagnostici. In questa fase anche nella peggiore delle ipotesi si tratta di una lesione curabile.

Tanti saluti

Salvo Catania

Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 403XXX

Preg.mo dottore, grazie per la risposta.
E quindi anche una distorsione senza lesioni può celare qualcosa di "brutto"...
Cordiali saluti

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Una distorsione dell'architettura merita sempre un approfondimento ddiagnostico
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#4] dopo  
Utente 403XXX

Potrebbe anche trattarsi di una mia caratteristica "fisiologica"? Che ovviamente va indagata perchè non ho esami precedenti per fare un raffronto.... speriamo bene... Mi fa molta impressione la biopsia stereotassica... è tanto dolorosa?

[#5] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Tutto è possibile e ci sono lesioni benigne che si presentano con una distorsione.

La microbiopsia è ormai un esame diagnostico routinario, anche se il termine spaventa un pò

Legga

https://www.medicitalia.it/minforma/senologia/70-agobiopsia-mammella.html
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#6] dopo  
Utente 403XXX

Grazie tante dottore,
adesso solo solamente indecisa in merito alla struttura a cui rivolgermi per tale esame.
Le auguro una buona giornata

[#7] dopo  
Utente 403XXX

Oggi mi sono recata nella struttura che mi ha effettuata la mammografia con gli esiti della tomosintesi e della risonanza dato che li hanno fatti fare in un`altra struttura in quanto non in loro possesso.
Mi hanno rifatto mammografia ed ecografia il cui esito e` che si conferma distorsione e all`ecografia mirata non si evidenziano lesioni focali.
Vogliano farmi il prelievo bioptico sotto guida stereotassica e molto probabilmente il passo successivo sarà la mastectomia...già?? Ma e` veramente così triste la mia situazione?

[#8] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Da quanto scrive mancano molti passaggi per comprendere la decisione di una
"mastectomia" addirittura prima dell'esame istologico ?

Mi dispiace ma questo è il limite del consulto online a distanza

http://www.senosalvo.com/terapia_chirurgica.htm
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com