Utente 360XXX
Salve, sono una donna di 43 anni e voglio porgere una domanda.
Avendo la mastopatia-fibrocistica devo eseguire ogni la eco e mammo.
Siccome la compressione della mammografia mi crea inteso dolore al seno, posso sostituire questo esame con la risonanza magnetica con contrasto? Se si, ogni quanto tempo?
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
La mastopatia non è una malattia.

Altre condizioni o rischi elevati familiari consigliano una periodicità ad intervalli più brevi

Poiché quanto descrive non è da considerare come fenomeno definitivo potrebbe al prossimo controllo mammografico fare una prima Risonanza (no quindi la mammografia) e poi riprogrammare la successiva o la mammografia sulla base del referto allegato.

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 360XXX

Caro dottore la ringrazio per la sua disponibilità, ma io di risonanze magnetiche ne ho già effettuate due, di cui l'ultima proprio a febbraio 2014. Ho il seno definito a "cielo stellato", con fibradenomi e cisti liquide sparse in entrambi i seni. Secondo il radiologo potrebbe trattarsi della struttura stessa della mammella.
Visto che comunque l'esito di febbraio è stato negativo, devo comunque sottopormi di nuovo a mammografia a novembre come programmato, oppure far slittare questo esame a febbraio con una nuova risonanza?
Vorrei evitare le troppe radiazioni. Che cosa mi consiglia? La ringrazio anticipatamente ed aspetto una sua risposta.

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
A febbraio una nuova Risonanza

http://www.senosalvo.com/approfondimenti/quando_perche_fare_RMM.htm
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com