Utente 324XXX
Gentilissimi Medici,
desidererei ricevere alcune delucidazioni, circa possibili interazioni di farmaci con la pillola anticoncezionale.
Da anni assumo regolarmente la pillola Yasmin senza dimenticanze o effetti collaterali.
Recentemente ho effettuato un vaccino, il quale è stato somministrato in più dosi a distanza tra loro.
Nel bugiardino del farmaco non compaiono (sia nel principio attivo, sia negli eccipienti), sostanze che siano in grado di contrastare l'effetto della pillola e questa non viene menzionata alla voce "Interazioni". Tuttavia, alla voce "Intolleranze", viene riportato: " [...] neomicina, clorotetraciclina [...] potrebbero essere presenti come residui in tracce".
Il vaccino non mi sta dando alcun effetto collaterale al momento e non ho alcuna intolleranza, inoltre non ho assunto altri farmaci (paracetamolo, ketoprofene etc..) a parte la pillola.
Sapendo che la tetraciclina può interferire con l'assunzione del contraccettivo, desideravo domandarVi se la quantità è tale da compromettere l'efficacia di Yasmin?
In farmacia mi è stato detto che le quantità sono talmente ridotte da non destare preoccupazione e lo stesso anche dai medici.
Preciso, per maggior completezza di informazioni, di non aver avuto rapporti dall'inizio della profilassi; dall'ultimo trattamento effettuato sono passati 12 giorni e sono alla 15° pillola del blister: posso avere rapporti non protetti o sarà necessario adottare altre misure di contraccezione (profilattico)? Se sì, per quanto?
Mi scuso per i numerosi quesiti, ma desidererei sapere come meglio comportarmi in questo caso, poichè ho parecchia confusione a riguardo.
RingraziandoVi anticipatamente, porgo Distinti Saluti.
[#1] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
20% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
gentile utente
di quale vaccino si tratta?
[#2] dopo  
Utente 324XXX

Iscritto dal 2013
Gentile Dr. Vannucchi,
si tratta di un vaccino antirabbico (non so se posso fare il nome), in seguito alla morsicatura da parte di un cane, il quale non è stato possibile rintracciare.
Il vaccino non mi ha dato nessun effetto collaterale (nausea o problemi intestinali), inoltre le sostanze sopra riportate sono citate solo nella parte del bugiardino dedicata a possibili intolleranze (tra cui: pazienti allergici all'uovo o ipersensibili (non il mio caso: non ho allergie) ad alcuni antibiotici come "amfotericina B, clorotetraciclina e neomicina che potrebbero essere presenti come residui in tracce") e non le ho trovate nè nel principio attivo, nè nell'elenco degli eccipienti
(cloruro di sodio, poligelina, saccarosio, trametamolo etc...).
Ho sentito pareri molto divergenti tra loro, circa la possibile interazione di clorotetraciclina e amfotericina contenute in questo vaccino, con la pillola: chi sostiene facciano saltare totalmente la copertura fino a fine trattamento (e quindi inizio di un nuovo blister), chi invece, per via della quantità irrilevante dell'antibiotico, non sia compromessa l'efficacia contraccettiva.
Un amico farmacista ha detto che sono sostanze che servono solo a "purificare" il vaccino e sono quantità insignificanti, ma preferirei comunque il parere di un Medico.
Non so se possa essere utile, ma nel foglietto alla voce "Interazioni" è riportata solo l'interazione tra più vaccini diversi somministrati contemporaneamente (non il mio caso), alla voce "gravidanza" il vaccino può essere somministrato anche a donne in stato di gravidanza. (non il mio caso)
Al consultorio ho ricevuto, in due chiamate, due risposte in totale contrasto tra loro.
Sono un po' in ansia, soprattutto perchè con queste diverse informazioni, non saprei come comportarmi nel caso in cui avessi un rapporto.
[#3] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
20% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
la quantità "in tracce" di un antibiotico citato non pregiudica l'effetto contraccettivo
[#4] dopo  
Utente 324XXX

Iscritto dal 2013
Gentile Dr. Vannucchi,
posso quindi stare tranquilla per l'efficacia della pillola ed avere rapporti non protetti?
Quindi la concentrazione che potrebbe essere presente, non è tale da vanificare la contraccezione offerta dalla pillola?
Secondo il Vostro parere, alcune risposte divergenti da parte del consultorio, potrebbero essere date dal fatto che il suddetto vaccino venga usato in pochi casi e quindi essere poco noto?
Mi era stato detto essere una terapia "pesante" (perdoni il termine inappropriato), tuttavia, arrivata quasi al termine della profilassi, non ho avuto nessun problema. Oltre alla reazione soggettiva al vaccino che varia da individuo a individuo, è possibile che con quelle affermazioni, si facesse riferimento a tipologie di profilassi di "vecchia generazione"?
Non riguarda direttamente il mio caso, ma dopo una prima lettura del bugiardino avevo dedotto che il fatto di poter essere somministrato a donne in stato di gravidanza, mi corregga se sbaglio, sarebbe la prova che le scarsissime "tracce" di tetraciclina non costituiscono un pericolo; si tratta di un ragionamento corretto?

[#5] dopo  
Utente 324XXX

Iscritto dal 2013
Gentilissimo Dr. Vannucchi,
mi scuso per doverVi nuovamente arrecare disturbo.
Per caso, ho letto gli ingredienti presenti in un tipo di thè che talvolta bevo al mattino, ovvero: (cito testualmente) "thè nero aromatizzato al bergamotto".
Assumendo la pillola anticoncezionale, so che sostanze quali pompelmo e bergamotto, potrebbero ostacolare l'assorbimento della pillola, facendone perdere l'efficacia.
Questo mese ho bevuto una tazza di thè al mattino per 2, massimo 3 volte, tuttavia desidererei sapere, anche per il futuro, se così facendo rischio di diminuire l'efficacia contraccettiva della pillola.
Mi scuso per il disturbo, ma questa "scoperta" mi ha gettato, da qualche giorno, nel panico più totale e spero che un esperto come Lei, possa spiegarmi meglio la situazione.
[#6] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
20% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
gentile utente
per quanto riguarda le tracce di antibiotico stia tranquilla per quanto riguarda la pillola così come il tè; il pompelmo non riduce l'effetto contraccettivo ma aumenta le concentrazioni ematiche della pillola con possibili effetti collaterali da "sovradosaggio"ormonale
[#7] dopo  
Utente 324XXX

Iscritto dal 2013
Gentilissimo Dr. Vannucchi,
Vi ringrazio infinitamente per la celere e completa risposta e grazie ancora per avermi rassicurato con la Vostra professionalità, togliendo tutti i dubbi che avevo!
Grazie!