Utente 552XXX
Buongiorno,
sono un ragazzo di 24 anni molto preoccupato in quanto da un mese circa ho dei problemi di eiaculazione precoce.
Premetto che circa un mese e mezzo fa sono stato operato di varicocele. L'operazione mi ha causato una piccola infiammazione curata con antibiotici.
Dopo un mese di riposo, ho ripreso l'attività sessuale con un rapporto completo con la mia ragazza e la durata è stata molto breve ( 1-2 min max)
A seguito di questo episodio, (e per un problemino ad una vena del pene), ho deciso di aspettare ad avere un secondo rapporto.
Durante questo mese ho praticato solo la masturbazione ( con la mia partner o qualche volta da solo) e i tempi erano veramente brevi.( 30 secondi, un minuto max)
Qui mi sono spaventato parecchio ( e lo sono tutt'ora).

E' possibile che la mia situazione stia peggiorando a causa dell'intervento?
Perchè non riesco a ritornare ai tempi normali ( anche nella masturbazione) ?
Ho letto di possibili cause organiche a causa di prostatiti o uretriti ma all'ultima ecografia la mia prostata era normale e non ho problemi ad urinare.

Può essere dovuto allo stress, ansia? ( io sono un ragazzo un pò ansioso)
Si può verificare dai tempi della masturbazione se si soffre di EP?

Mi scuso molto per le mille domande ma sto cercando di capire e trovare una risposta per tornare ad essere sereno come prima.
Grazie mille per la vostra disponibilità e i vostri pareri.

Un ragazzo abbastanza spaventato da questa situazione

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
l' eiaculazione precoce c' entra meno di niente con intervento subito. potrebvbe avere cause fisiche o psicologiche. La diagnosi differenziale va fatta dal vivo con visita in diretta.
[#2] dopo  
Utente 552XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio per la riposta.
Quali potrebbero essere le cause fisiche o gli esami da fare per scoprirlo?
E per le altre domande fatte?

Grazie mille ancora per la Sua risposta.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Basta una visita dal vivo. Esami servono eventualmente dopo.
[#4] dopo  
Utente 552XXX

Iscritto dal 2008
Da un urologo o da un andrologo?
Perchè settimana prossima ho una visita urologica per l'operazione di varicocele
Quindi mi sta dicendo che dal vivo un medico urologo o andrologo può capire subito la causa del problema?

Grazie mille
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
allora prenda due piccioni con una fava e lo chieda al collega.
[#6] dopo  
Utente 552XXX

Iscritto dal 2008
Non pensavo che da una semplice visita dal vivo un medico potesse capire subito la causa di questo problema.
Ma con le informazioni fornite dal primo messaggio, potrei avere anche un Suo parere?

Grazie mille ancora e mi scuso per tutte queste domande.
[#7] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
non ho pareri.
[#8] dopo  
Utente 552XXX

Iscritto dal 2008
Non capisco, ma grazie lo stesso per la Sua disponibilità.
Cordiali saluti.