Utente 326XXX
Buongiorno Dottori, da sempre convivo con un problema di deficit erettivo e bassa libido e chiedo il vostro aiuto per una soluzione, cercherò di fornire più dati possibile sulla mia situazione:

-Erezioni notturne presenti quasi tutte le notti e perlopiù vigorose (per quel che riesco a notare quando mi sveglio).

-Erezioni spostanee e stimoli sessuali durante il giorno completamente assenti da sempre quindi anche durante l'adolescenza. Ne avrò si e no 5-6 l'anno.

-Erezioni da fantasie erotiche o pornografia presenti solo partendo da stimolazione diretta, altrimenti nulla.

-Non noto problemi di eiaculazione precoce, anzi spesso i rapporti durano ore.

-Con molti partner nuovi è un disastro, quasi sempre erezione inesistente o non costante anche sotto stimolazione diretta, con partner conosciuti le cose vanno un po' meglio invece ma sempre con problemi. Qualche volta invece mi è successo di avere erezioni molto soddisfacenti e senza stimolazione diretta anche con partner nuovi, non ho mai capito i motivi, il sesso è sempre un terno al lotto per me. Tutto ciò farebbe pensare a cause psicologiche e sicuramente qualche fattore psicologico c'è ma temo sia più una conseguenza che una causa perchè gli stessi problemi, seppur in minor misura, li riscontro anche durante la masturbazione dove ho totale controllo e serenità.

-Per un lungo periodo (2 anni circa) in cui sono stato fidanzato non ho mai avuto problemi di erezione durante i rapporti, anzi ero spesso eccitato e mantenevo la rigidità anche camminando o per molti minuti senza nessun contatto, cosa che ovviamente non mi succede nella normalità. Ogni tanto continuo a vedermi con quella persona e continuo a non avere il minimo problema. Con altri ex-partner "collaudati" invece i problemi si verificano.

-Dopo l'eiaculazione (sia con rapporto sia con masturbazione) riscontro dolori da lacerazioni (che non vedo) nella zona del frenulo (ho subìto frenulotomia) e ho bisogno di almeno 4-5 giorni di "quiete" per farli passare. Questa però non è la causa dei miei problemi perchè anche se passano 20 giorni senza eiaculazione i dolori non ci sono ma libido e erezioni scarseggiano comunque.

-Non penso possa essere pertinente ma indosso biancheria abbastanza stretta, comoda, ma stretta.

-Sono stato operato per ernia inguinale al testicolo sx all'età di 6 anni e l'intervento è andato bene, inoltre presento un modesto idrocele al testicolo dx che non mi causa nessun tipo di dolore o imbarazzo (non si nota neppure quasi), oltretutto dopo visita e ecodoppler risulta tutto ok.

-Non mi soffermo su dimensioni, curvature o problemi estetici del pene perchè reputo il tutto più che soddisfacente

Scusate l'azzardo ma l'idea che mi sono fatto, basata su poche nozioni mediche ma molta esperienza personale, è che il tutto sia causato da un problema organico (forse ormonale) e in minor misura da uno psicologico reputando però il secondo come conseguenza del primo.

Ringrazio di cuore chiunque possa aiutarmi

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

niente autodiagnosi!

Se è un problema ormonale basta fare, se indicata dal suo andrologo, una valutazione in tal senso con un prelievo di sangue.

Le ripeto non sia superficiale e ora senta o risenta il suo medico di famiglia e poi, sempre su sua indicazione, consulti o riconsulti il suo andrologo di riferimento.

Nel frattempo, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste tematiche, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche gl’articoli pubblicati sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-erezione-fare.html ,

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1234-nuove-terapie-emergenti-trattamento-disfunzione-erettile-de.html ,

http://www.medicitalia.it/salute/disfunzione-erettile .

Un cordiale saluto.


[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

lei parla di "suoi partners" e quindi presumo di tratti di un soggetto omosessuale che ,in genere, se pratica un comportamento attivo, penetratorio, richiede una erezione con una buona rigidità dell'asta,
Le problematiche della libido sono molto legate alla capacità erettile.
Spesso soggetti con erezioni "non ottimali" tendono a sviluppare una libido meno vivace quasi come una forma di autodifesa.
E' la vecchia storia della "volpe e l'uva" che ci raccontava Plauto
Ne parli con il suo andrologo , faccia gli accertamenti e , eventualmente, usi i rimedi specifici
cari saluti
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Ora bando alle incertezze, faccia le valutazioni del caso e poi, se lo desidera, ci riaggiorni.

Ancora cordiali saluti.
[#4] dopo  
Utente 326XXX

Iscritto dal 2013
Gentili Dottori, vi ringrazio per l'interesse dimostrato.
Rispondo al Dottor Pozza confermando quanto supposto, sono gay con comportamento attivo.
Tornando al problema in precedenza avevo già parlato con il medico di base il quale mi ha prescritto degli esami del sangue generici, dell'urina e di testosterone e prolattina, oggi ho ritirato i risultati che riporto qui di seguito.

Per comodità ho fatto le foto ai fogli e le ho caricate al seguente indirizzo, spero non sia un problema:

http://imgur.com/a/zbEVO

Dopo aver visto gli esami (e avermi informato su cause e conseguenze di emoglobina e volume globulare basso) l'opinione del mio medico è che sia tutto un problema di testa.
Può davvero essere solo psicologica la causa? Capirei con partner nuovi ma succede anche con persone con cui ho grande intimità e perfino durante la masturbazione, inoltre non soffro nè di ansia nè di depressione, sono appagato e felice della mia vita.
Come sempre ringrazio per l'aiuto.
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

il nostro consiglio rimane sempre quello di sentire ora in diretta anche un bravo andrologo.

Si rilegga nel frattempo gli articoli già indicati:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184/quando-l-erezione-e-d ,

http://www.medicitalia.it/minforma/Andrologia/1234/Nuove-terapie-emerge ,

http://www.medicitalia.it/salute/disfunzione-erettile .

Un cordiale saluto.