Utente 101XXX
Salve gentili dottori.
Circa un mese fa ho eseguito un intervento di postectomia (per una fimosi non serrata) e risoluzione di un frenulo corto. Il decorso post-operatorio sta andando molto bene. A un mese di distanza mi è rimasto un solo punto vicino alla corona e oramai il glande ha un aspetto normale e un colore roseo.
Ho tuttavia dei dubbi sul buon esito dell'intervento poiché ho notato che in erezione il glande non si scopre automaticamente (da solo il mio glande è scoperto per l'80% più o meno...manca mezzo centimetro approssimativamente) ma facendolo manualmente non ho nessun problema. Un altro dubbio è che la pelle non scorre ulteriormente lungo l'asta ma si blocca (preciso che non ho la pelle arrotolata sotto il glande e che riesco a ricoprire il glande facilmente , quindi non rischio nessuna parafimosi). Secondo voi è normale oppure l'intervento non ha risolto completamente la mia fimosi? Preciso che fra qualche giorno ho la visita di controllo dal mio urologo che mi ha operato e naturalmente chiederò anche a lui delucidazioni. Vorrei un vostro parere in merito.
Grazie anticipatamente per la vostra cortesia.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

da questa postazione, da quello che ci racconta, è difficile capire esattamente la sua reale ed attuale situazione post-chirurgica; la cosa più corretta da fare ora è aspettare la visita di controllo del suo urologo.

Fatta questa ed avuta da lui una valutazione clinica diretta e precisa poi ci riaggiorni.

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 101XXX

Iscritto dal 2009
Salve Dr. Beretta,
oggi ho effettuato l'ultima visita di controllo. In questi giorni mi è caduto anche l'ultimo punto. Il mio urologo, visitandomi, ha detto che sono a posto, mi ha solo consigliato di aspettare altri 10 giorni per rapporti sessuali in quanto le pelle del mio prepuzio è ancora poco elastica e potrei avvertire un leggero dolore. Ho chiesto delucidazione sul fatto che il mio pene non si scopre in erezione automaticamente (all'80% più o meno) ma che riuscivo comunque a scoprirlo manualmente. Gli ho detto che la pelle non scendeva al di sotto della corona e se questo potesse darmi problemi nei rapporti sessuali. Mi rassicurato dicendomi che è normale che non risalga il prepuzio sul glande in erezione e che non scenda.
A me è rimasto qualche leggero dubbio e vorrei chiedere un suo parere.
Le posto delle fotografia della mia situazione in erezione:
http://imageshack.com/a/img30/624/bn0q.jpg
http://imageshack.com/a/img546/4216/5ihc.jpg

Se provo a muovere la pelle lungo l'asta posso fare movimenti minimi e quella parte interna del prepuzio rimane fissa sotto la corona. Quando mi masturbo sento una leggera sensazione di stringimento ma nulla di doloroso sia chiaro. E, non so se è dovuto dalla sensibilità dell'operazione o dal prepuzio aderente alla corona, ma ho eiaculato abbastanza velocemente quando mi sono masturbato. Secondo lei è tutto nella norma del post-operatorio oppure no?


La ringrazio anticipatamente per la cortesia.
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

dalle sfuocate ed un pò confuse immagini postate sembra essere presente ancora un modesto edema post-chirurgico.

Segua le indicazioni ricevute dal suo urologo.

Ancora cordiali saluti.
[#4] dopo  
Utente 101XXX

Iscritto dal 2009
Grazie mille delle indicazioni Dr. Beretta.
Sicuramente seguirò le indicazioni del mio urologo.
Nel caso riscontrassi ancora problemi riconsulterò l'urologo, magari portandogli delle foto nitide del problema in erezione. Spero che sia solo un leggero edema post-chirurgico presente, come ipotizzato da lei, e non un eventuale anello fimotico residuo, che mi costringerebbe a rioperarmi.
Distinti saluti.
[#5] dopo  
Utente 101XXX

Iscritto dal 2009
Salve Dr. Beretta,
sono riuscito ad ottenere un'immagine un po' più nitida:
https://imageshack.com/i/065pz8j

Come vede questa specie di "ciambella rosa" (chissà se edema o residuo fimotico) è subito sotto al glande e durante la masturbazione non risale o scende. Preciso che la pelle al di sotto di tale anello riesco a farla scendere un po' ma non totalmente altrimenti sento proprio tirare. Poi ho notato che durante l'eiaculazione, sarà per il glande che aumenta di dimensioni, ma sento leggermente stringere sotto la corona.


[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

sembra essere effettivamente un modesto edema post-chirurgico, risenta ora il suo urologo di riferimento.

Cordiali saluti.
[#7] dopo  
Utente 101XXX

Iscritto dal 2009
Gentile Dr. Beretta,

volevo sapere se questo edema post-chirurgico mi obbligherebbe a operarmi di nuovo per risolvere il problema. Secondo lei è risolvibile senza un ulteriore intervento chirurgico?
Volevo farle vedere alcune foto in condizioni di flaccidità:

http://imageshack.com/a/img20/997/hkj3.jpg
http://imageshack.com/a/img22/981/zhvm.jpg

Naturalmente in questi giorni andrò dal mio urologo per capire meglio la situazione.
Grazie per la cortesia con cui risponde alle mie domande.

Cordiali saluti
[#8] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

difficile dare, da questa postazione, una indicazione finale ma, da quello che si può vedere, difficilmente penso sarà necessario un ulteriore intervento chirurgico.

Un cordiale saluto.
[#9] dopo  
Utente 101XXX

Iscritto dal 2009
Gentile Dr. Beretta,
grazie per le sue risposte. Sicuramente la settimana prossima vedrò di farmi visitare dal mio urologo. Secondo lei in queste condizioni avrò problemi in un eventuale rapporto sessuale?

Distinti saluti
[#10] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Dalle informazioni, da lei inviate, penso proprio di no.

Senta ora comunque il suo andrologo od urologo di riferimento.

Ancora un cordiale saluto.