Utente 327XXX
Ho effettuato un intervento chirurgico con Laser di IPB nel mese di Settembre 2013. Con grande soddisfazione nel primo rapporto sessuale post-operatorio ho avuto una eiaculazione anterograda. Succesivamente ho iniziato a collezionare una serie di eiaculazioni retrograde abbassando di molto la mia soddisfazione sessuale nonostante le normali erezioni diurne e notturne. Parlatone con l’urologo che mi ha operato mi ha prescritto una cura per tre mesi di Tradamix 1000 (una capsula al di’) e dopo una decina di giorni e’… tornata la eiaculazione anterograda che, pero’, si e’ fatalmente interrotta alla sospensione della cura. Ma qual’e’ il problema e qual’e’ il nesso tra intervento ed eiaculazione. Io credevo che la retrograda o c’e’ o non c’e’.
Grazie in anticipo per la risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

il problema da lei lamentato è una complicanza frequente quando si fanno interventi endoscopici, in presenza di una IPB, come quello da lei indicato.

Comunque la terapia indicatale, che non sembra mirata a risolvere il suo problema post-chirurgico ma che ha dato una risposta positiva, farebbe anche pensare che forse la sua attuale situazione di disagio sessuale non sia definitiva.

Risenta ora il suo urologo in diretta.

Nel frattempo, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su questa disfunzione sessuale le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/urologia/211-liquido-seminale-esce-ovvero-eiaculazione-retrograda.html .

Un cordiale saluto.




[#2] dopo  
Utente 327XXX

Iscritto dal 2013
Gent.mo Dott.Beretta grazie dell'immediata e graditissima risposta, ma il mio principale dubbio e': ma la retrograda post intervento e' reversibile o no? Perche' se saltuaramente ho l'anterograda significa che il fatto non e'....... meccanco. Ed eventualmente che indagini vanno fatte per capirne di piu'? La mia sensazione e' che quando ci sia piu' "potenza" (ho 61 anni) ci sia l'anterogada. Ancora grazie per la sua disponibilita'.
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Risenta ora il suo urologo ma le indagini di primo livello, in questi casi, sono una completa rivalutazione ecografica della loggia prostato-vescicolare ed una uroflussometria registrata e poi si rivaluta il problema.

Ancora un cordiale saluto.