Utente 329XXX
Egr. dottori,
sono un diabetico, ma solo a livello alimentare; non assumo insulina, ma solo una compressa di glucofage (metformina) da 500 mg; dai controlli che faccio di detti diabete con macchinetta specifica in casa è di 135.
Ho subìto l'inserzione di uno stent per problemi cardiovascolari, ma, ormai da oltre quattro anni.
Assumo gionalmente le seguenti medicine:
- Quark (raprimil) mg 5;
- Seloken (metoprotolo) mg 100;
- Limpidex (lanzoprazolo);
- Torvast (atorvastatina) mg 40
Ammetto che provo una certa "vergogna" a parlarne con il mio medico di famiglia.
La domanda è:
in queste condizioni è rischiosa l'assunzione di cialis?
Grazie per la gentilezza nel volermi rispondere!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Patrizio Vicini
44% attività
16% attualità
16% socialità
GROTTAFERRATA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Caro lettore,
Il Cialis cos' come tutti gli altri inibitori della PDE5 e quindi Levitra e Viagra sono controindicati nei pazienti che assumono nitrati e nitroderivati.
Lei non li assume e quindi può prendere il Cialis.
Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 329XXX

Iscritto dal 2013
Egr. dott. Vicini,
La ringrazio sentitamente per la risposta immediata e rassicurante. Comunque mi deciderò a parlarne anche con il mio medico di famiglia.
[#3] dopo  
Dr. Patrizio Vicini
44% attività
16% attualità
16% socialità
GROTTAFERRATA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Sicuramente è la cosa migliore.
Le rinnovo i saluti.