Utente 318XXX
Buonasera gentili dottori sono un ragazzo di 24 anni e negli ultimi tempi mi trovo a fronteggiare alcune paure , e sono qui per chiedere consiglio a voi , da Ottobre ad oggi ho effettuato 2 ECG risultati negativi Un Ecocardiogramma nel quale non si riscontra alcuna patologia , e un ECG da sforzo anche questo risultato essere buono , visto che stasera dovrei andare a giocare a calcetto ma non faccio attività fisica da un paio di mesi volevo sapere se secondo voi corro qualche rischio , oggi sono stato tutta la giornata in viaggio (portando una borsa con il pc portatile) ed ora ho dei fastidi alle spalle una sensazione di schiacciamento all'altezza della "bocca dello stomaco" e dolori all'avambraccio sinistro...solo semplice suggestione????
Sono sufficienti queste visite per escludere le famosi morti improvvise nei giovani? Queste morti perchè avvengono? Che probabilità ho di morire facendo sport alla luce di questi esami? Corro rischi se faccio attività sportiva in questo periodo di ansia dove già mi sento i battiti sempre accelerati e questi fastidi odiosi?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Gentile utente
vedo che il suo livello di ansia è a valori preoccupanti....Se gli esami che ha fatto sono negativi non vedo per quale motivo continua a pensare di avere problemi con il cuore. Non legga di morti improvvise e relative cause, perchè differentemente rischia di non avere più una qualità di vita accettabile...Occorre prendere coscienza che sono comunque eventi rari e che la profilassi con visite adeguate e esami strumentali riesce a selezionare molto spesso i soggetti a rischio e lei non mi sembra che lo sia.
Saluti cordiali
[#2] dopo  
Utente 318XXX

Iscritto dal 2013
Dott. Rillo lei è molto cortese a rispondere , però lei così come altri suo colleghi non riuscite a rassicurarmi , io vorrei sapere come si muore per un attacco di cuore a 24 anni? in che caso , questi esami negativi mi rendono un soggetto impossibilitato ad avere un attacco di cuore o semplicemente un soggetto a non elevato rischio? io sicuramente sono un soggetto ansioso e in questo periodo la mia ansia è esplosa come una bomba , ma io non riesco ad avere delle risposte esaustive , non perchè non creda nelle capacità dei medici da me interpellati ma perchè non riesco ad avere delle risposte mirate! Grazie e spero non l'abbia presa a male.
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Non l'ho presa male.....
Non comprendo però come si possa rispondere in "maniera mirata" alle sue domande. Non è possibile fare una disquisizione scientifica che equivarrebbe ad una lezione magistrale.....Non ho nè il tempo, nè sarebbe proficuo per lei. Si fidi, semplicemente, come fanno tutti i pazienti...Non c'è motivo di temere di morire improvvisamente...poi se vuole un termine di paragone, lei corre gli stessi rischi che corre ciascuno di noi uscendo di casa al mattino per andare al lavoro (o per altri motivi)....per strada può caderle anche una tegola sulla testa ed essere fatale, ma non credo che per questa paura ciascuno di noi non esce al mattino e svolge una vita normale...Nella vita certezze matematiche non ne esistono e occorre anche essere un pò fatalisti....in termini probabilistici lei può morire all'improvviso con le stesse probabilità che le cada una tegola sulla testa....
Intelligenti pauca
[#4] dopo  
Utente 318XXX

Iscritto dal 2013
Dottore visto che io sto seguendo una cura con lo psichiatra che mi da le xanax , sa dirmi se è possibile usarle prima dell'attività sportiva? e tornando alle vechie paure condivido l'intelligenti pauca , però quando si avvertono dei dolori al petto anche forti che poi passano come bisogna comportarsi? rifare tutti gli accertamenti? grazie