massa  
 
Utente 185XXX
Buongiorno
Finalmente dopo mesi(o forse anni) a mia moglie è stata diagnosticata la sindrome di Cushing provocata da una massa surrenale sinistra di 6cm. Il 17 Dicembre è stata operata in laparoscopia robotica al Santa Croce di Cuneo e secondo i chirurghi è andato tutto bene, la massa non era estesa ad alcun organo. Ha passato una notte in terapia intensiva poi è stata spostata in reparto solo che questa notte ha avuto febbre (38.7 poi in mattinata 38,2) e un aumento delle pulsazioni che oscillava tra 130 e 140, la pressione invece nella seconada parte della notte si è abbassata su valori normali.
Vorrei solo sapere se dopo un intervento al surrene possono capitare questi sintomi o se sono una conseguenza dell'anestesia, sò che il cushing è una malattia grave e che ci vuole molta pazienza ma sono ansiosio di vedere almeno un miglioramento post operatorio sperando che non vi sia alcuna infezione o danni al cuore.
grazie
L.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
20% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Gentile utente buon giorno, quanto ci dice pare rientrare nei termini del decorso postoperatorio chirurgico.
La febbre è legata all'atto chirurgico, l'aumento della frequenza cardiaca almeno in parte alla febbre. L'anestesia in 2° giornata postoperatoria non sembra assolutamente da chiamare in causa. Comprendo benissimo la sua ansia ed il desiderio di vedere migliorare sua moglie, ma mi creda se le scrivo che non ci sono i termini per pensare ad oggi a gravi complicanze e bisogna solo aspettare poiché la 2° giornata è troppo vicina all'intervento che certamente non è stato da poco.
Spero di essere stata chiara e non esiti a scrivere ancora.
[#2] dopo  
Utente 185XXX

Iscritto dal 2010
Gentile dottoressa è stata chiarissima sono andato in panico perché mi è stato detto che la sindrome di Cushing è complessa, proprio ora arrivo dall'ospedale e i dottori mi hanno rassicurato su questi sintomi definiti transitori e dovuti alla reazione del corpo al cambiamento ormonale, se dovessero esserci problemi la aggiornerò sulla situazione.
Grazie a lei e a tutti i suoi colleghi per l'aiuto che ci date.
cordiali saluti
L.