Utente 664XXX
salve dottore, ieri ho fatto un prick test più visita allergologica per sospetta allergia al pesce, dato che ogni qualvolta l'assumo avverto fortissimi e spiacevoli sintomi gastroenterici, solo che per il pesce ha dato esito negativo, mentre è stato positivo solo per gli acari. volevo chiedere che significavano i suffissi df e dp dopo la dicitura acaro, e poi il dott ha detto che l'allergia ad acari è connessa con allergia al pesce ha parlato di una forma pseudo allergica chiamandola "reazione sgombroide" e mi ha prescitto le analisi del sangue già fatte.
nel referto ha scritto paziente atopica, ma io sapevo che atopica volesse dire allergico o iperreattivo a molti allergeni, non solo a quelli dell' acaro o del pesce e anche del veleno di imenotteri nel mio caso..oppure è una definizione corretta?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Nicola Verna
44% attività
0% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Gentile utente,
La sigla Dp indica probabilmente il Dermatophagoides pteronissinus mentre quella Df indica il Dermatophagoides farinae. Questi ultimi sono i nomi scientifici degli acari della polvere.
La connessione tra l'allergia agli acari e l'allergia ai crostacei (non al pesce in generale) nasce dal fatto che questi organismi hanno delle proteine in comune tra di loro (a volte chiamate panallergeni). Gli allergici agli acari della polvere, quindi, possono avere reazioni crociate ai crostace ed alle lumache.
In quanto alla definizione di atopia, questo è un termine generale per indicare tutti i pazienti allergici.
Cordiali saluti,

Dr. Nicola Verna
http://verna.blog.tiscali.it/