Utente 100XXX
Buongiorno,

sono un ragazzo di 24 anni.
Soffro di leggero asma e allergie agli acari, graminacee e polline, lattice da quando ho 6 anni circa. ho fatto poi per circa 4 anni fino ai 12 anni dei vaccini antiallergici e mi hanno alleviato molto l'asma e le crisi allergiche.
Attualmente non prendo medicinali quotidianamente.
Il problema che ho adesso è questa specie di raffreddore con naso sempre gocciolante e con muco quasi sempre costante tutto l'anno, ovviamente specie in questo periodo invernale quando fa così freddo, e spesso inoltre ho un mal di gola anche lievissimo ma anche questo persistente.Un altro problema è che spesso le orecchie mi si tappano (sento come quando si tappa una narice del naso di catarro che nell'orecchio come un fischio o un sibilo, è una questione di condotti aerei pieno di catarro e sinusite presumo) E' come se questo lieve raffreddore non guarisse mai completamente al 100% ma rimanesse un po' sopito e latente per poi scoppiare a volte con raffreddori e mal di gola o influenze circa 1 o 2 volte l'anno.
Ora da 2 giorni sono in questa fase acuta, perchè ho preso freddo o forse perchè gira un'influenza. Mi sto curando sotto consiglio del medico curante con 1 compressa al giorno di Lisoflu, un areosol con acqua fisiologica e fluibron, e poi dello sciroppo lisomucil.
I miglioramenti alla gola sembrano leggeri ma il raffrddore è molto forte e la congestione nasale e la produzione di muco è molto alta...
Volevo chiedere un aiuto secondo voi cosa potrei fare per curare questa mia facile infiammazione della gola e delle vie respiratorie?
ho pensato di fare 1 settimana alle terme di sirmione con le inalazioni, mi hanno detto in molti che sono molto efficaci...il mio medico è d'accordo su questo...voi cosa ne pensate? potrebbe avere dei benefici significativi su un soggetto asmatico e allergico come me?
Inoltre esistono dei prodotti che posso prendere a casa autonomamente quando aumenta un po il fastidio, come sciroppi, spray nasali, soluzioni da nebulizzare con areosol, o pastiglie da prendere per alleviare i sintomi quasi cronici?
Preferirei non prendere medicinali con cortisone perchè mi provoca tachicardie e io soffro già di tpsv quindi sarebbe meglio evitare.
Non posso credere di lasciare passivamente questa infiammazione continua senza fare nulla...
Devo in qualche modo "ripulirmi" e placare questa fastidiosa situazione.
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Egregio utente,
Lei sembra essere vittima di una condizione di "undertreatment" («Soffro di [...] allergie agli acari», «non prendo medicinali quotidianamente», «naso sempre gocciolante e con muco quasi sempre costante tutto l'anno, [...] spesso inoltre ho un mal di gola anche lievissimo ma anche questo persistente [...] spesso le orecchie mi si tappano»), con una diffidenza immotivata verso i cortisonici: i farmaci che possono indurre tachicardia sono piuttosto da ricercare tra i broncodilatatori e comunque anche fra questi esistono ampie differenze. E in ogni caso lo scarso controllo dell'asma rappresenta di per sé un teorico fattore di rischio per la comparsa di tachicardia.
Le possibilità di intervento anche nel Suo caso sono molteplici; Le sarà sufficiente affidarsi a un allergologo preparato. Non crederà di poter risolvere in una settimana un problema da esposizione continua?!?
Saluti,