Utente 211XXX
Ciao dottore sono un ragazzo di 23 anni alto 1.77 con 60 kg non pratico sport da un paio di anni maa comunque lavoro quindi mi mantengo in movimento, particolarmente stressato e sto facendo uso di lexotan in piccola dose solo di sera, 6 mesi fa sono stato da l urologo per motivazioni di ingrossamento della prostata e varicocele di 2 grado curando la prostata con antibiotico ho solo avuto leggeri miglioramenti ma non curata del tutto ah dimenticavo linfonodi inguinali gonfi visto che i problemi non si risolvevano mi fece fare un dey hospital per fare tamponi ecc.....e da tutti gli esami non e uscita nessuna infezioni......mha e stata diagnosticato che in passato abbia avuto una monuoclerosi.......il mio problema e che negli ultimi rapporti sessuali io ho una perdita di erezione.....mai avuto in passato ma fino e un mese fa......non tanto sulla prima ma nel ripartire con le altre e veramen te dura..... ho una spiccata sensibilità con un eiucualazione veloce......e tutto ciò mi tiene a disagio e piu ci penso e peggio è ho tentato tutti i modi ho pensato forse sono io ooo e la mia ragazzo ma sono attratto tantissimo e tra l altro mi piace anche sono 5 mesi che ho una vita sessuale con lei che va alla grande ma poi mi sn bloccato.....può essere un infiammazione alla prostata??? Oppure la varicocele che sta peggiorando?? Ooo lo stress emotivo??? Ooo xk no le lexotan?? Oppure la stanchezza dopo il lavoro ecc??? X me e una vergogna anke a parlarne che a 23 anni possa esistere un problema del genere......vi prego datemi una strada da percorrere un consiglio......come faccio ad accorgermi che sia alla prossima a me nn portava sintomi mi accorsi da una visita xxkesi gonfiarono i linfonodi ma adesso nn sono gonfi........grazie.....

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Caro giovane lettore,

ho l'impressione che lei stia valutando, analizzando e "vivendo" i suoi problemi sessuali in maniera troppo "agitata"
Vada a parlare con un andrologo o in ospedale o privatamente e spieghi a lui i suoi problemi. In questo modo potra' chiarire se ci sono motivazioni fisiche o se si tratti solo di fenomeni magari legati ad uno stato particolarmente ansioso
cari saluti
[#2] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
Gentile giovane Utente,
mi associo alle indicazioni del Dr Pozza, l'andrologo è il primo referente per la salute sessuale maschile.

L'ansia può essere causa o conseguenza della sua vulnerabilità erettiva, solo una scrupolosa diagnosi clinica stabilirà l'etiologia e la possibile cura, che vista la sua giovane età, non può prescindere dalla disamina dell'aspetto psico/sessuologico.

rileggendo lo storico dei suoi consulti, emergono problematiche psichiche, mi chiedevo se le ha già risolte e come?

le allego delle letture ed un canale salute tutto sul d.e.


http://www.medicitalia.it/salute/disfunzione-erettile

http://www.medicitalia.it/valeriarandone/news/1929/Mancanza-d-erezione-il-sintomo-va-sempre-tolto-o-talvolta-mantenuto
http://www.medicitalia.it/valeriarandone/news/1593/Mancanza-d-erezione-10-cose-da-sapere
http://www.medicitalia.it/valeriarandone/news/106/Dipendenza-psicologica-dalla-terapia-orale-per-il-deficit-erettivo
http://www.medicitalia.it/minforma/psicologia/1225-deficit-erettile-problema-coppia-ruolo-partner.html
[#3] dopo  
Utente 211XXX

Iscritto dal 2011
Risolto proprio tutto noo.......ormai ho pichissimo autocontrollo e questo ne scaturisce dalle delusioni subite dalla vita.....l ultimo rapporto che ho avuto e stato normale e non ho avuto nessun tipo di problemi di erezione.....anzi ee andato abbastanza bene......quindi credo sia un problema legato all ansia......soffro di ansia generalizzata......un disturbo che persecuita la mia vita per vari mesi e che poi scompare x poi ritornare ao gestire benino la situazione eee cerco di non fare uso di ansiolitici me la cavo abbastanza bene ho solo un problema di autocontrollo perdo subito le staffe......ho la visita di controllo dall urologo tra 1 mese......