Utente 733XXX
Gentili Dottori,
vorrei sottoporVi il mio problema, comprenderete che sono estremamente preoccupato: Ho 32 anni e circa un'anno fa ho riscontrato sul glande una patina biancastra ed alcune bollicine (di liquidio, estese anche alla pelle del prepuzio, con una leggerissima sensazione di sensibilità e prurito. Il dermatologo a cui mi rivolsi mi diagnosticò una balanite e mi prescrisse l'applicazione di pasta di zinco (xiderm forte) dopo alcuni giorni la pelle del glande si è desquamata divenendo rosso vivo ed il medico mi consiglio un tampone per la candida, risultato negativo. La situazione si è normalizzata in 4/5 giorni. A distanza di un anno lo stesso fenomeno si è ripresentato (patina, bollicine, desquamazione, lievissimi prurito e sensibilità), ho consultato un nuovo dermatologo che mi ha detto potrebbe trattarsi di herpes genitale ed ha rinviato una diagnosi definitiva all'eventuale nuovo insorgere del problema.
Devo dire, per completezza, che entrambi le manifestazioni si sono verificate dopo 2 rapporti sessuali senza profilattico, la seconda, in particolare, a distanza di nemmeno 12 ore dal rapporto stesso. I sintomi, anche in questo caso sono regrediti nel giro di 4/5 giorni(le bollicine spariscono in pochissime ore), senza segni evidenti se non la patina mista a rossore, anche essa in regressione. Mi consigliate un'ulteriore visita? I sintomi sono compatibili con l'Herpes? e se così fosse, quali esami dovrei fare? Vi prego di darmi una risposta, Vi ringrazio anticipatamente.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

dalla lettura del suo caso non mi sembra riconducibile il tutto ad un Herpes genitalis ma ad un altra situazione Venereologica da diagnosticare: con questo, non si può e non si deve controvertire una diagnosi diretta da parte del Medico che l'ha visitata, ma ci limitiamo ad interpretare i dati da lei addotti, indicandole nuovamente la visita Venereologica (con l'esperto di cute e mucose genitali) per chiarire la vicenda.

cari saluti

[#2] dopo  
Prof.ssa Elisa Cervadoro
28% attività
0% attualità
12% socialità
STENICO (TN)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
Confermo il commento del collega Dr.Laino: la visita diretta rimane il caposaldo della Dermatologia. le lesioni da lei descritte non sembrerebbero condurre ad Herpes in prima istanza, data la tempistica della comparsa e regressione delle lesioni opterei per una balanite meccanica irritativo-macerativa post coito.Ribadisco l'importanza della visita specialistica per le problematiche dermatologiche.
In fede