Utente 203XXX
buona sera,
dopo quasi 10 anni di matrimonio e di ottima vita sessuale, da quattro mesi mi sono ritrovato ad avere seri problemi con l'erezione e addirittura con l'eiaculazione precoce.il tutto è cominciato in concomitanza all'acuirsi di problemi lavorativi ed economici, vissuti con tanta ansia e nervosismo.
Le difficoltà lavorative c'erano anche prima, ma questo " blocco" improvviso sta creando parecchi problemi di ulteriore ansia e pessima autostima e rischia di minare lo splendido rapporto con mia moglie. In pratica il desiderio non è calato, ma appena parte l'erezione dopo pochissimo cede con sensazione di caldo e dolorini che sembrano riferirsi al colon; mentre l'erezione mattutina al risveglio è rimasta normale.
Vi sarei molto grato se poteste aiutarmi a risolvere questo increscioso problema.
Grazie, in anticipo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

quello che ci scrive fa pensare a possibili cause psicologiche come capaci di spiegare il suo attuale disturbo erettivo.

Se desidera comunque avere più informazioni dettagliate su queste tematiche, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche gl’articoli pubblicati sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-erezione-fare.html ,

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1234-nuove-terapie-emergenti-trattamento-disfunzione-erettile-de.html .

Un cordiale saluto.