Utente 324XXX
Buongiorno Dottori ,

vorrei chiedere consiglio per un fatto assai spiacevole ; purtroppo da metà gennaio mi è calato il desiderio in modo radicale e la situazione perdura oramai ad oggi a marzo ;

con il desiderio è anche calata erezione, in pratica di spontanee la mattina o la notte ne ho pochissime e poi sono blande, non come prima -

non riesco più a masturbarmi, non è abbastanza forte l'erezione che mi procuro e provo troppo poco desiderio, non scatta l'eccitazione normale che ho sempre avuto -
per cui sia nella mia mente ho poco desiderio se penso alle solite fantasie sessuali che ho sempre avuto, sia fisicamente il mio organo non risponde - non arrivo all'orgasmo ed è la prima volta nella vita che mi capita di non riuscirci neanche da solo !

come motivazioni probabili, ho avuto un peggioramente della depressione molto forte, prendo farmaci antidepressivi, deniban 50mg al giorno da dicembre(ma che di solito non dovrebbe far così pur aumentando la prolattina) , e poi prendo cipralex 10mg però solo da inizio febbraio -

oppure devo segnalare che ho avuto un fortissimo mal di testa, un episodio strano, una fitta nella zona della fronte sulla destra, di notte, una cefalea improvvisa fortissima, che poi però dopo due minuti alzandomi spaventato, è andata via -
è successo a metà gennaio -
a me pare che sia iniziato da questio mal ditesta stranissimo, il calo del desiderio a livello psicologico e fisico, per cui tempo che ci sia una motivazione neurologica !!

infatti ebbi anche un calo della vista il giorno prima di due o tre ore il giorno prima questo forte mal di testa provato -

infine un'altra motivazione potrebbe essere una serata a capodanno dove ho bevuto tantissimo alcol (di solito no), vino e whisky ho mischiato e son stato male, anche da allora si può dire ho avuto un primo calo -

fatto sta che questa è ora la mia situazione -

cosa posso fare ?, da cosa può dipendere questo calo ?
sono disperato -

grazie -

saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
le cause possono essere più o meno dipendenti dai farmaci che assume, vi possono essere cause ormonali, prostaiche o psicologiche. Le cause possono anche sovrapporsi le une alle altre. L' alcool non aiuta. Senta un bravo collega dal vivo e vedrà che risolve.
[#2] dopo  
Utente 324XXX

Iscritto dal 2013
Buongiorno Dottore ,

come cause ormonali intende calo del testosterone o forse altri ormoni ?

per quello che riguarda la prostata ho fatto una ecografia dell'addome completo da pochi mesi, era normalissima -

dovrò quindi vedere un urologo/andrologo , certo, ma quindi lei escluderebbe che sia stato il forte mal di testa improvviso ?

escluderebbe una causa neurologica ? (considerando cefalee e calo alla vista improvviso di due/tre ore)

anche se poi ora ho recuperato una vista pressochè normale -

non potrebbe essere stata una piccola ischemia che ha causato anche calo dell'erezione e del dewsiderio ? in nessuno un problema neurologico può causare questo ?

grazie -

[#3] dopo  
Utente 324XXX

Iscritto dal 2013
Addirittura vado a sospettare una cosa come la sclerosi moltipla -

capisco che può sembrare assurdo, e ci si mette la mia depressione e la mia ansietà -

però, ho avuto un peggioramento della depressione molto netto, non vado di corpo facilmente ho stitichezza, e anche questi oltre al calo della libido e all'impotenza mi parrebbero dei sintomi -

ovvio che dovrei fare una risonanza magnetica all'encefalo per capire di più .

[#4] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Mi pare che una certa qual fifa si stia di lei impossessando. Lasci perdere la sclerosi e senta collega.
[#5] dopo  
Utente 324XXX

Iscritto dal 2013
Buongiorno Dottore,

ho un aggiornamento, a breve vedrò un andrologo -

ma intanto ho anche già fatto esami del sangue per verificare alcune cose,

Testosterone 3,47 ng/ml

Follitropina FSH 2,89 U/l

Luteotropina LH 1,96 U/l

Estradiolo (E2) 43,00 pg/ml

Prolattina 116,63 ng/ml


come vede sono tutti normali tranne la prolattina, il valore massimo dovrebbe restare entro 15,20 !!

è tanto perchè ho preso deniban (correttore dell'umore per depressione)
da dicembre 50mg/giorno

ma domanda:

può per il deniban la prolattina aumentare così tanto ???

si sa che questo tipo di farmaco aumenta la prolattina, c'è pure scritto sul bugiardino-

ma non credevo così tanto -

Dottore, se io volessi controllare altri ormoni maschili e femminili,
per verificare che tutto sia a posto,

quali altri dovrei verificare ?

grazie in anticipo -

saluti
[#6] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Là c' è da indagare l' ipofisi (oragno che pruce la prolattina) e quindi lasci peredere subito (subito) ulteriori indagini che non siano quelle mirate a capire che succede a quella ghiandola.
[#7] dopo  
Utente 324XXX

Iscritto dal 2013
Salve Dottore ,

vuol dire che non è una questione andrologica,

tutto dipende da ipofisi ?

devo fare risonanza encefalo giusto ?

per questo non dormo ho insonnia, e calo della libido, e aumento depressione ?

siccome le ho scritto molte cose ,

mi potrebbe dire perchp dice che va indagat di piu ipofisi per favore ?

grazie tantissimo in anticipo .

[#8] dopo  
Utente 324XXX

Iscritto dal 2013
secondo lei dovrei controllare altri ormoni prodotti da ipofisi ?

e fare risonanza a encefalo -

oppure mi potrebbe dire quali esami o controlli dovrei fare secondo lei ?

grazie .
[#9] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Immagino lei stia scherzandop non mi metto certo a gestire un problema ipofisario da qua. Vada dritto da esperto collega andrologo o endocrinologo.
[#10] dopo  
Utente 324XXX

Iscritto dal 2013
ok dottore.

grazie.

le chiedo solo un altro favore.

1) mi dica se questo problema all'ipofisi da anche insonnia . in quanto ce l'ho .

poi, le dico, io ho visto di persona vari psichiatri e dott. di base, chiedendo la stessa cosa, ma loro dicono tutti che aumento prolattina dipende da deniban amisulpride e da diazepam -

quando parlo di probleam di ipofisi probabile loro mi guardano come se fossi matto-

e poi dicono che dovrei avere un grosso scotoma, riduzione campo visivo netta, e io al momento vedo discretamente bene . anche se ho avuto disturbetti tipo vedere sfocato qualche volta -

gli ho detto tutte le cose che ho detto a lei -

non ho ancora visto un endocrinologo , e ci vado presto -

apprezzerei tanto un'ultima risposta -

grazie -
[#11] dopo  
Utente 324XXX

Iscritto dal 2013
salve dottore ,

ho fatto esame RMN encefalo e tronco ,

con MdC , che mi ha fatto male, allergie chiazze rosse subito finito esame, prurito, nausea, tremolio mani e testa -

subito mi han fatto cortisone in vena e il grosso è passato, anche se ancora ho eruzioni cutanee e prurito -

sto prendendo antistaminico zirtec per una settimana -

credo, come anche diceva lei, che questo esame mi aiuterà a capire se c'è un adenoma o qualcosa di strano vicino quella ghiandola -

tra l'altro mi chiedo anche se MdC , tipo acqua ferrosa, fanno male ad altre cose, tipo a livello andrologico ? incide su calo della libido ?
mi pare di aver avuto un ulteriore calo del desiderio a distanza di 4 giorni .-
però ovviamente credo di no, tutti dicono che non fa male a parte allergie eventuali -

quando ha tempo gentilmente mi potrebbe rassicurare su questo ?

Grazie grazie ancora.

Saluti , Max


[#12] dopo  
Utente 324XXX

Iscritto dal 2013
a breve andrò anche da endocrinologo e andrologo .