Utente 640XXX
Gent.dottori.un aiuto: da anni ipertensione..ansia..ernia iatale..cardias incontinente.
In cura con Triatec 10...Lacirex 4..Crestor 10.Cardioaspirin 100.
Episodi di extrasistole..all'Holter e avvertite al polso.Non numerose inizialmente,
Aggiunto quindi Almaritm 100.Situazione stabile per qualche anno.
Recentemente: IPB..curata con Xatral 2,5 mattino e pomeriggio.
Poiche' questo farmaco abbassa la pressione..dopo vari tentativi trovata una
misura accettabile prendendo il Lacirex a meta' al di'.
Recente Holter di controllo:extrasistole numerose(?) ed inattese.
"Sintesi ; ipertensione arteriosa,,ecocardio normale.Recente ecg/holter con
riscontro di 1024 extrasistoli a QRS largo,talora in salve,a probabile origine
sovraventricolare condotte con aberranza,Saltuario cardiopalmo extrasistolico
Non segni di scompenso cardiaco."
Il cardiologo che mi segue mi manda allora da un collega"elettrico" per un parere
ulteriore.Consiglia di aggiungere alla terapia due CARDICOR al di' da 1,25.
(Pure questo abbassa la pressione).Inizio oggi e con la prima di CARDICOR del
mattiino con le abituali Almaritm..(tolgo il Lacirex completamente) Triatec 10..
Xatral 2.5..la pressione si aqbbassa tantissimo da star male.Rinuncio quindi
all'assunzione del secondo Cardicor al pomeriggio.ma ancora ora a tarda serata
sono a 100 di mx. e sui 50 di pressione minima.Bruciore agli occhi..debolezza..
testa UN PO' "ONDIVAGA".Conclusione...decido di non assumere piu' il Cardicor
avvertiro' in tal senso il cardiologo che mi segue da anni(ora e' assente)
Chiedo,per cortesia: 1000 extrasitole da Holter GIUSTIFICANO un insieme di farmaci quali io dovrei assumere ?Non sara' che spariamo col cannone a un
moscerino ?Ho 73 anni..avevo trovato un equilibio con i tanti farmaci che assumevo
Ora il Cardicor sbaraglia tutto in aggiunta agli altri.Che consiglio mi date?
Se ho ben capito e' il termine ABERRANZA che ha indotto i medici al Cardicor.
Di che si tratta..in parole semplici?Rischio molto se abbandono il Cardicor ?
Grazie infinite
Giorgio

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Caro signore personalmente avrei agito diversamente....L'almarytm è un vero antiaritmico che non influenza i valori pressori, mentre spesso il betabloccante (il cardicor) non solo non riesce ad avere effetto sull'extrasistolia, ma è responsabile di effetti indesiderati importanti (tra i quali l'ipotensione)... se le sue extrasistoli sono solo mille, se sono addirittura sopraventricolari aberranti e non ventricolari, non utilizzerei altri farmaci al di là dell'almarytm, mentre per l'ipertensione e il controllo ottimale dei valori le consiglia la lettura dell'articolo http://www.medicitalia.it/minforma/cardiologia/1940-ipertensione-arteriosa-prevenzione-diagnosi.html.
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 640XXX

Iscritto dal 2008
Gent.Dr.Rillo,la ringrazio e le propongo alcune considerazioni:
Riporto fedelmente il completo esame holter"Ritmo sinusiale con FC media 73 bpm.Frequenti battiti ectopici sopraventricolati,talora a cadenza bigemina.Numerosi run di tachicardia a QRS largo di breve durata,verosimilmente TPSV a conduzione aberrante.
Sporadici BEV monomorfi,ampliamente sovrastimati dalla lettura automatica,talora a cadenza trigemina.Non bradiaritmie di rilievo."
Almaritm 100 ; una al mattino e una alla sera.Evidentemente non basta poiche' pur
essendo uno specifico col tempo le extrasist.sono piu' presenti.Desumo che lei consideri non pericolose le 1000 che ho...le chiedevo precisazioni sulla ABERRANZA(?) che ha
colpito il mio cardiologo:che significa ?Credevo che "sopraventricolari" fosse piu' dannoso delle"ventricolari"..puo' per cortesia precisarmi ? CARDICOR : risulta dal bugiardino
utile per le extrasist...lei invece non lo ritiene tale.Una considerazione di notevole importanza quindi.Conosco la querelle sui betabloccanti ed il loro uso in associazione con altri farmaci.Il dubbio ora e' come comportarmi.Le extrasist...se rinuncio al
cardicor possono col tempo aumentare ,visto l'inefficacia ormai dell'Almarytm ?
Erano avvertibili sopratutto al polso durante la giornata,,raramente il classico"tonfo".
Preciso di avere una esofagite seria,non guaribile..una concausa,quindi.Ho fatto vari tentativi e prove di somministrazione dei farmaci...una misura accettabile mi pare sia
mezzo triatec da 10...almarytm 2( mattino e sera.).1 cardicor(1,25) al di'..due xatral (mattino e pomeriggio).Crestor e Cardioaspirina come prima.Il polso e' lento(mediamente poco sopra i 50 bt)la pressione max viaggia dai 110 a 120,,la minima fra i 50 e i 60.Non avverto al
polso anomalie come in precedenza.In tal modo la pressione e' sotto controllo ma anziche'
col lacirex e triatec nelle dosi di prima, ora nel modo sudescritto. Che ne pensa ?
Devo preoccuparmi o tranquillizarmi?Sono in ansia.La ringrazio nuovamente per la cortese attenzione.Cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Caro signore il fatto che lei ritiene non significa che così è....Le extrasistoli sopraventricolari, aberranti o meno, sono decisamente meno preoccupanti delle ventricolari....Se le sue extrasistoli non rispondono all'almarytm ne ho forti perplessità (soprattutto rimarrei colpito se fosse il contrario, ossia che il betabloccante ha più effetto dell'antiaritmico)..Per il resto vedo che non deve aver metabolizzato il messaggio che ho cercato di inviarle con la lettura dell'articolo...Confermo quanto le ho detto nella mia precedente consulenza...Ovviamente non pretendo che lei mi dia ragione e creda in quello che io le dico, anziché in quello che le viene proposto da altri colleghi....ma questa è la mia personale posizione (non per verità assoluta, ma per la mia esperienza specifica nel settore aritmologico).
Saluti
[#4] dopo  
Utente 640XXX

Iscritto dal 2008
Caro dottore,la ringrazio per la cortese premura.Evidentemente sono stato frainteso..colpa mia quindi.In realta' il mio "credevo che..extrasist.sovraventr....etc.." nascondeva una
piccola soddisfazione per quanto da lei invece giudicato.Meglio per me,quindi e reale
soddisfazione per quanto da lei precisato sulla pericolosita' del mio stato.
Cio' chiarito, unito al fatto che considero la sua consulenza UTILISSIMA in quanto
(non conoscendomi personalmente) non inficiata da amicizie di lungo corso o spesso
dal desiderio di non agitare il paziente piu' di quanto non sia gia' , la ritengo "equidistante"
e degna di attenzione.In quanto all'Almarytm..se funzionava bene un tempo..ora non piu'
perche gli holter di tanti anni mai avevano segnalato 1000 e piu' extrasist.Purtroppo ORA
il medicinale sembra aver perso la sua forza,Un solo cardicor al di' da 1,25 SEMBRA
per ora, nei frequenti controlli al polso giornalieri,aver eliminato o ridotto quanto avvertivo prima.Certo: la miscela XATRAL / CARDICOR e' assai forte sulla minima e massima
ma per problemi abbastanza seri alla prostata lo XATRAL non posso abbandonarlo
pur se in dose giornaliera che e' la meta' di quanto consigliano gli urologi.
Chiudo chiedendole un parere non vincolante ,escludendo incidenti sempre possibili al
mio cuore,sulle probabilita' di infarto o ictus sulla base dell'holter.Sono abbastanza protetto attualmente ?La ringrazio sinceramente e con massima stima.
Desidero non piu' abusare della sua cortesia,mi creda.Certo: la paura fa 90! :)
Cordiali saluti e auguri.

[#5] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Guardi..... credo che se le sue extrasistoli siano diminuite, questo non sia dovuto ad un'azione diretta del Cardicor, ma probabilmente per un miglioramento del controllo pressorio (e quindi per un'azione indiretta). E' anche per questo che le avevo consigliato la lettura dell'articolo. Non basta infatti fare terapia antipertensiva per avere un buon controllo dei valori, ma occorre dimostrare che la terapia assunta stia intercettando gli obiettivi controllando in maniera ottimale i valori pressori delle 24 h, anche perché l'ipertensione non ben controllata è un fattore trigger importante che aumenta le extrasistoli. Infine tenga presente che l'Holter ECG ha dei limiti legati al fatto che registra quello che accade solo in 24 h e quindi non è detto che la situazione sia cambiata rispetto al passato (semplicemente perché non è possibile dirlo affidandosi ai risultati di sole 24 h di registrazione laddove un anno è fatto di 365 giorni).
Cordialmente
[#6] dopo  
Utente 640XXX

Iscritto dal 2008
Caro dottore..avevo letto,certo, l'articolo.ABPM: vedro' di cercarlo.
Di nuovo grazie di tutto.