Utente 328XXX
Salve.


Come ho scritto nei precedenti consulti sono una ragazza di 29 anni gravemente obesa. Da dicembre sono a dieta seguita da una dietista e da una psicologa, ho perso circa 25kg.

Prima della dieta la mia frequenza cardiaca era sempre piuttosto alta, attorno agli 80bpm. Adesso invece si è abbassata e viaggia attorno ai 65bpm. In ospedale a dicembre mi è stato fatto un ecg ed è risultato nella norma (come anche da consulto qua su medicitalia).

Ogni tanto però la sera sento che la frequenza a riposo è ancora più bassa, 50/55 bpm... non ho sintomi associati a questo stato, se non un nodo/bolo in gola che credo sia dovuto all'ansia e al trovarmi in una condizione per me nuova (prima mi agitavo se la frequenza era troppo alta, adesso perché è troppo bassa, non ho mai pace!). Ho difficoltà a parlarne con il mio medico perché quando lui mi visita la frequenza è normale se non leggermente aumentata per via dell'agitazione.

E' normale che mi succeda questo visto il mio percorso attuale?
Non mi succede sempre, solo ogni tanto... è possibile che sia in qualche modo legato al ciclo mestruale? Vengo da quasi un anno di amenorrea, con questo dimagrimento il ciclo è tornato regolare (ho pensato a questa ipotesi perché mi è capitato durante la mestruazione).
Poco tempo fa ho effettuato le analisi riguardanti la tiroide ed è risultata nella norma.
Dovrei pensare ad un holter 24h?

Grazie mille per ogni opinione che riceverò.
[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
E' normale. Si tranquillizzi e continui ovviamente il programma di dimagrimento.
Cordialmente