Utente 337XXX
Egregi Professori
mia madre di anni 53 affetta da carcinoma al
cardias con metastasi linfonoidali allo stomaco giudicato inoperabile.
Il problema è che dopo aver posizionato uno stent presenta
forti disturbi di rigurgito di
muchi dopo aver ingerito liquidi.
Attualmente è stata ricoverata
per il posizionamento di un altro stent all interno dell altro però non ci
sono riusciti per questo vorrebbero
eseguire un intervento per seguire un alimentazione parenterale sull addome.
Siccome sono disperata volevo chiedere se questa è davvero l unica
soluzione possibile visto che mamma è in buone condizioni fisiche.
Ringrazio ugualmente per la risposta

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Roberto Rossi
40% attività
16% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Non conoscendo esattamente la situazione dello stato del tumore non è possibile una risposta corretta. Una gastrostomia nutrizionale è però una giusta soluzione per permettere l'introduzione degli alimenti. Si tratta di un piccolo intervento che potrebbe forse essere eseguito endoscopicamente se il passaggio cardinale è ancora sufficientemente ampio.