urina  
 
Utente 173XXX
Gentili Dottori,

Spero di ricevere al più presto un parere perché il mio medico di base non sa darmi nessuna risposta e ho già fatto diversi esami che sotto elencherò.

In breve: da un po' di settimane ho perennemente, cioè da quando apro gli occhi al mattino a quando mi corico la sera, una strana sensazione alla testa. Sento un fischio (non alle orecchie, proprio nella fronte) molto fastidioso e mi sento in generale intontita. Se mi volto a destra o a sinistra, mi gira la testa; se guardo verso il basso, mi sento un peso per lo più alla fronte e in generale sento perennemente una strana pressione, la stessa sensazione che si ha alla testa sull'aereo al momento del decollo. A volte mi sento come appesa a testa in giù. Tutti questi sintomi ci sono sempre, a volte più intensamente, a volte meno, ma non scompaiono. Talvolta accompagnati da anomala mancanza di forze, tanto da non riuscire nemmeno a finire la frase quando parlo, un po' di nausea e malessere generale. Ultima cosa, non so se c'entra o risulterà inutile ai fini dell'indagine, da diversi mesi sto notando una sostanziale perdita della memoria a breve termine.

I controlli che ho eseguito sono i seguenti: recentissimamente emocromo completo, valori che normalmente si prescrivono come glicemia, ferritina, ecc., tiroide, ioni, celiachia, urina e feci (completo). Il medico non ha trovato nulla di rilevante. Sempre abbastanza recentemente, ma più in là nel tempo, tipo un anno fa o poco più, ho effettuato una RM e diversi controlli al cuore (holter, ecografia, elettrocardiogramma), anch'essi risultati nella norma.

Vi prego di darmi una Vs cortese opinione perché non so più a chi rivolgermi, e convivere con queste sensazioni sta diventando difficile.

Grazie in anticipo.
[#1] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf
44% attività
20% attualità
20% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, poiché il suo disturbo permane nonostante le indagini del caso le suggerirei di non trascurare una possibile causa di vertigine e di acufeni spesso trascurata: la disfunzione dell’Articolazione Temporo Mandibolare (ATM) . Del resto anche la letteratura scientifica riferisce che quando alcuni sintomi di usuale pertinenza otorinolaringoiatria non sono sostenuti da problemi otologici, o non se ne trova la soluzione , è al possibile conflitto fra condilo mandibolare e orecchio che bisogna rivolgere qualche attenzione.
La vertigine, di questi sintomi è forse il più tipico.
Pertanto le consiglierei di farsi visitare anche da un dentista-gnatologo che si occupi abitualmente di problemi dell’Articolazione Temporo Mandibolare e di rapporti fra questa e l'orecchio: non tutti i dentisti coltivano questa sottospecialità.
Sottolineo che una malposizione mandibolare potrebbe sostenere anche problemi respiratori notturni, i quali potrebbero essere la causa dei "sobbalzi" da lei riferiti in altro precedente quesito.
Le suggerirei di dare un'occhiata agli articoli linkati qui sotto, nell'ipotesi che lei possa riscontrarvi elementi di somiglianza con il suo problema.
Cordiali saluti ed auguri.

http://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1408-vertigine-pertinenza-odontoiatrica.html
http://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1348-acufeni-disfunzioni-articolazione-temporo-mandibolare-atm.html
http://www.medicitalia.it/minforma/Odontoiatria-e-odontostomatologia/934/La-cefalea-che-viene-dalla-bocca
www.studiober.com/pdf/Cefalea_Otite_Cervicalgia.pdf
[#2] dopo  
Utente 173XXX

Iscritto dal 2010
Grazie infinite per la Sua cortese risposta. Volevo aggiornarla sul mio stato e porle, se permette, qualche domanda. Per quasi tre settimane sono stata ricoverata all'estero (purtroppo mi trovavo fuori) perché i mal di testa e soprattutto la sensazione di pressione e sbandamento si erano aggravati. Da tutti gli esami che mi hanno fatto, solo nell'EEG si evidenziava questa mia "stanchezza", dopodiché nel liquor hanno trovato di anomalo, se così si può dire, degli anticorpi dell'herpes simplex (io non ho l'herpes normalmente). Mi hanno curato per una settimana con l'Aciclovir a detta loro, "per sicurezza", dato che comunque non pensavano c'entrasse con il quadro sintomatico, il quale in effetti non è migliorato.

Per quanto riguarda la Sua supposizione, non dovrei avere avuto in passato dei fastidi, invece che manifestarsi questi improvvisamente a 23 anni? Inoltre non mi accordo di avere particolari problemi di masticazione, ad esempio, oppure di dolori connessi con il movimento mandibolare...

Se vuole sapere invece la mia paura più grande, ed è qui che mi permetto di chiederle qualcosa, è quello di avere un aneurisma che va a toccare i nervi, dato che da qualche anno ormai a volte mi preme sempre nello stesso punto (sopra l'orecchio, più o meno, a sinistra). Per scongiurare questa ipotesi avevo fatto a fine 2012 una RM con e senza contrasto, ma ieri parlando con mio medico mi ha fatto capire che con una semplice risonanza NON si vedono i vasi sanguigni, è così?

Se potesse rispondermi a breve Le sarei molto grata, anche perché ormai non riesco a dormire quasi la notte con questo orribile pensiero, dato che succede sempre più spesso (anche ieri e oggi) che all'improvviso mi sento come dei piccoli fulmini sempre in quel punto lì, più sotto l'orecchio, all'altezza della nuca. Ah aggiungo che talvolta, non sempre, se premo in un punto del cranio, ad esempio la fronte, sento che mi fa male o il punto stesso toccato, oppure un altro punto di riflesso.

Ha idea di cosa potrebbe essere? Adesso sono 3 mesi che vado sempre a peggiorare...
[#3] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf
44% attività
20% attualità
20% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Signora, posso risponderle solo per quanto di mia competenza, aggiungendo che é stata vista da vari medici, probabilmente di ottimo livello, per cui , se avessero sospettato quanto da lei temuto, avrebbero disposto gli accertamenti necessari.
Al contrario, l'ipotesi che ho fatto spesso non viene considerata.
"Per quanto riguarda la Sua supposizione, non dovrei avere avuto in passato dei fastidi, invece che manifestarsi questi improvvisamente a 23 anni?"
Non é detto: questo problema può restare a lungo silente e sub-clinico, e scatenarsi ad un certo punto a seguito di concause marginali.
Sottolineo anche che in passato lei si é rivolta al sito anche per disturbi nel sonno. .
Le suggerirei di leggere l'articolo qui sotto linkato, anche perché , se si ritrovasse anche nelle problematiche descritte, l'ipotesi di cui sopra si rinforzerebbe.
Cordiali saluti ed auguri.


http://www.studiober.com/pdf/Malocclusioni%20e%20patologie%20respiratorie%20ostruttive.pdf
N.B.: dopo aver aperto il link, deve clikkare su: "continua e apri il sito.."
[#4] dopo  
Utente 173XXX

Iscritto dal 2010
Il dentista ha detto che non ha niente a che vedere con problemi dell'ATM / malocclusione. L'internista ha detto che i miei organi nell'addome, così come la tiroide, sono a posto. Poi ho chiesto se, dato che mi fa male la testa quand la scuoto, tossisco, sento questa pressione perenne, potrebbe essere indice di un problema di tipo vascolare e mi ha risposto di sì, che potrebbe. Vi prego, cortesemente, potreste dirmi secondo voi cosa diavolo ho? È da mesi che vado da un dottore all'altro, sto facendo spendere ai miei un mucchio di soldi, ma almeno mi è permesso avere una risposta? Ok, voi non potete darmi una diagnosi certa a distanza, ma delle ipotesi, le vostre opinioni in base ai vostri anni di esperienza... Per favore...potete aiutarmi? Adesso ho sentito un formicolio per circa 10 minuti alla tonsilla destra, ora il formicolio è passato ma me la sento fredda! È grave?