Utente 749XXX
Salve, sono una ragazza di 20 anni, da settembre scorso mi sono accorta di avere un problema che prima non avevo e da un momento all'altro: dopo aver finito le superiori, aver cambiato varie abitudini, ho iniziato a soffrire d'ansia, che mi portava a forti mal di pancia e diarrea...
per il disturbo dell'ansia mi sono rivolta ad uno psicologo che mi ha aiutata a capire le cause e imparare a vincere l'ansia, e abbiamo scoperto che il tutto si rimandava a problemi in famiglia con cui ho a che fare tutti i giorni accumulati in vari anni.
per un mese il mio medico mi ha consigliato di usare le Lexotan, ne prendevo una dose minima (max 10 gocce) di sera e ancor di meno di mattina prima di avviarmi all'università. Per un po' non riuscivo ad andare nel pullman, tutto è cominciato un giorno che siamo rimasti bloccati nel pullman sotto un tunnel x un incidente, nè tantomeno in posti chiusi...anche uscire con il mio ragazzo mi metteva a disagio, stare ferma in macchina a chiacchierare era motivo di ansia...pensavo di continuo alla possibilità di sentirmi male e di aver bisogno di un bagno...e l'ansia saliva.
Da qualche mese a questa parte il problema sembrava risolto, non mi capitava più di avere questo tipo di ansia. Ultimamente invece mi capita anche durante delle giornate in compagnia di amici per andare da qualche parte, l'idea di stare in macchina e non avere la disponibilità di un bagno se necessario mi fa star male, divento ansiosa, pallida, ho la nausea, forti mal di pancia e conseguente corsa al bagno più vicino. La cosa mi mette molto a disagio, non riesco nemmeno a parlarne al mio medico.
Non riesco nemmeno a capire il perchè, prima di settembre non mi era mai successa una cosa così.
Potete darmi un consiglio? Credo che non riuscirei a parlarne con uno psicologo...allora associavo il mio malessere alla mia situazione familiare, ora non so più a cosa è dovuto...sono terribilmente preoccupata!
Di cosa potrebbe trattarsi? è normale alla mia età? riuscirò a guarire?
Vi ringrazio per la cortese attenzione, attendo una Vostra risposta!
a presto

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr.ssa Maria Morena Morelli
28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Gentile Signorina,
perchè dice: "..credo che non riuscirei a parlarne con uno psicologo.." !?; in effetti lo ha già fatto e come ha scritto l'ha 'aiutata a capire le cause ed imparare a vincere l'ansia'.
Attualmente le 'cause' potrebbero essere diverse ma pur sempre responsabili del Suo 'malessere'.
Inoltre, è possibile che la sintomatologia addominale da Lei riferita sia secondaria ad uno stato di stress-ansia.
Nel tentativo di tranquillizzarla le allego il link di un articolo pubblicato nel sito che potrà aiutarla a comprendere, almeno in parte, i Suoi disturbi.
http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=37558
Si rivolga tranquillamente al Suo medico curante e/o altro specialista di Sua fiducia.

Dott.ssa M.M.Morelli