Utente 345XXX
salve,ho un problema da sempre..adesso ho 29 anni e il problema è il seguente.non ho un erezione potente,il glande riesco a scoprirlo ma la pelle non riesce a rimanere abbassata come se il galnde non fosse abbastanza grande e spesso quando penso a qualcosa di eccitante mi esce del liquido biancastro non sperma e anche abbondante e anche quando mi masturbo per tutto il tempo esce questo liquido fin quando poi non esce lo sperma.l'erezione non è mai duratura e addirittura riesco ad eiaculare anche a pene non eretto del tutto ma solo per eccitamento.sono stato in vari andrologi e mi hanno fatto fare gli esami specifici testosterone,prolattina e tutto il resto che ora non ricordo ma che comunque sono tutti nella norma.ho anche 1 varicocele a sinistra di 3 grado,ma è una recidiva dato che a 19 anni quindi 10 anni fa,mi operai col metodo col sondino e prima dell'ultima diagnosi fatta dall andrologo mesi fa che mi disse alla vista varicocele di 3 grado,alle ultime ecografie di controllo non avevo nulla.lui mi ha cmq escluso il problema di erezione sia dovuto al varicocele,inoltre qualche volta mi capita che sempre questo tsticolo risale nel momento che eiaculo e poi riscende e mi causa un po di dolore..ma non capita sempre..raramente.segnalo inoltre un problema al muscolo pubo rettale che mi è stata diagnosticata sia ad una defecografia che ad una manometria anorettale (esami fatti per i miei problemi evacuativi e segnalo anche fui operato per un presunto prolasso rettale interno).spermiocoltura perfetta,spermigramma è da tanto che non ne faccio ma dopo l intervento di varicocele era perfetto.altri esami di routine di sangue tutti regolari.spero di aver fornito tutte le info possibili per aiutarmi a capire la causa di questi problemi di erezione.cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,il disagio sessuale che ci trasmette vede coinvolti aspetti che non rivestono alcun profilo patologico,quali,ad esempio la retrazione del prepuzio in erezione,assolutamente non espressiva di un glande ipoplasico...Analogamente,la risalita del testicolo in addome durante l'erezione,a causa del riflesso cremasterico,é da considerarsi normale.La disfunzione erettile dovrebbe presupporre una diagnosi vascolare,di cui non fa cenno nel post.A questo punto,non trasmettendoci alcun dato circa eventuali terapie praticate,non resta che invitarla a seguire i consigli dell'andrologo reale ed aggiornarci in merito,se ritiene.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 345XXX

Iscritto dal 2014
salve dottore,in poche parole cosa dovrei fare?quando dice diagnosi vascolare cosa occorre fare?una ecografia al pene?gli andrologi non mi hanno mai prescritto esami diagnostici al pene,come ad esempio invece faccio i controlli al testicolo dove ho il varicocele.e poi..ma questo liquido che esce sempre quando sono eccitato e esce anche a pene non eretto??questa cosa è brutta e fastidiosa,non avere erezione ma avere fuoriuscita di liquido (pre spermatico?)e poi riuscire a masturbarmi a pene anche non del tutto eretto e riuscire ad eiaculare?come si spiega questa cosa?ci sono cure che non siano viagra o robe simili?cioè sono giovane ho 29 anni e questi problemi li ho da sempre ma una cura risolutiva gli andrologi che mi hanno visitato non me l'hanno ancora trovata.attendo risposte alle mie domande per cercare di capirci meglio.se vuole chiedermi qualcosa che magari non ho scritto per dimenticanza lo faccia io sarò pronto a risponderle.la ringrazio per l'aiuto fornito e che mi fornirà.nell'attesa cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

oltre alle corrette indicazioni già ricevute dal collega Izzo, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su quello che deve fare (in primis comunque sentire un esperto andrologo), le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche gl’articoli pubblicati sempre sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-erezione-fare.html ,

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1234-nuove-terapie-emergenti-trattamento-disfunzione-erettile-de.html .

Un cordiale saluto.
[#4] dopo  
Utente 345XXX

Iscritto dal 2014
salve dott.beretta,in poche parole dovrei fare un ecografia peniena?cioè serve questo esame per valutare la vascolarità?
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Sì, generalmente si consiglia un ecocolordoppler, spesso dinamico, delle arterie peniene.

Si legga o si rilegga, per meglio comprendere le indicazioni, gli articoli già suggeriti.

Un cordiale saluto.
[#6] dopo  
Utente 345XXX

Iscritto dal 2014
dottore però nessuno mi ha mai detto come fare e perchè esce abbondante liquido pre spermatico a pene anche flaccido e poi dopo poco eiaculo se mi masturbo.cmq l'erezione la raggiungo per esempio se vedo un film hard,però diciamo non la sento forte e duratura,se smetto di toccarmi torna flaccido.noto inoltre che provo più eccitamento a vedere certe scene o cmq anche nel magari immaginarmi in situazioni particolari con una ragazza,mentre per le cose diciamo un po più classiche rimango quasi impassibile.ma come mai?la ringrazio in anticipo se mi risponderà per il fatto del liquido sopratutto.cordialità.
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

il suo problema potrebbe avere due valenze: una organica e l'altra psicologica.

Questo lavoro di screening diagnostico il suo andrologo in diretta deve farlo.

Ancora un cordiale saluto.
[#8] dopo  
Utente 345XXX

Iscritto dal 2014
grazie dottore,il problema è che sono già stato da 2 andrologi e il risultato è sempre lo stesso,pensano sia solo una cosa psicologica ma secondo quali basi?questo liquido che esce di continuo anche senza toccarmi o anche solo masturbandomi è fastidioso anche per una partner e eiaculo dopo poco e il pene va da eretto..poi un po meno eretto e poi si affloscia continuo a masturbarmi e il pene è già più piccolo e tutto umido di quel liquido e poi eiaculo e il pene neanche il tempo di eiaculare e si affloscia.questo liquido contiene sperma?ho capito cosa lei mi dice,che deve vedermi un andrologo..ma mi hanno già visto in 2 e hanno sottovalutato la cosa secondo vedendomi giovane,ma forse sfugge loro che è una situazione brutta,antipatica che crea notevoli problemi e disturbi ecco perchè col suo aiuto vorrei cercare di capire almeno qualcosa in più.la ringrazio per l'aiuto che mi sta fornendo e mi fornirà,cordiali saluti.
[#9] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

visto che ha già incontrato due colleghi reali, che ci hanno preceduto ed hanno potuto fare una valutazione diretta, e le hanno detto che tutto è psicologico, lei ha poi consultato uno psicologo?

E, se sì, che le è stato suggerito?
[#10] dopo  
Utente 345XXX

Iscritto dal 2014
no.l'andrologo mi ha solo prescritto dapagut gocce dicendomi erano gocce un po x i stati ansiosi ma che aiutano a ritardare l'eiaculazione.io però non ho notato beneficio.inoltre non ho erezioni notturni ne al risveglio mattutine.non mi era stato detto di andare da uno psicologo.a questo punto,che fare?cordialità.
[#11] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

risenta ora il suo andrologo di fiducia e con lui stabilisca l'indirizzo terapeutico finale che potrebbe anche essere quello di sentire un bravo psicologo.

Un cordiale saluto.
[#12] dopo  
Utente 345XXX

Iscritto dal 2014
salve dottore,sono preoccupatissimo,per il fatto che non ho erezioni mattutine e notturne spontanee da anni ormai e ho problemi di erezione anche guardando 1 film hard,cioè come le dicevo magari toccandomi il pene aumenta un po di volume e inizia a uscire liquido pre spermatico o secrezione che dir si voglia.ma è normale non avere erezioni mattutine o notturne spontanee?la prego di potermi rispondere a queste domande..e poi greadirei se gentilmente desse importanza a ciò che le sto per dire.dottore praticamente io ho un problema al pavimento pelvico al 99% ereditato da mia madre cioè abbassamento di tutti gli organi pelvici tanto che si da piccolo i ho un infinità di problemi nella zona pelvica(vedi il prolasso emorroidario già a 14 anni e portato fino ai 23 con sanguinamenti e fuoriuscita dall'ano e impossibilità nello svuotarmi)da molti ANNI IO NON RIESCO PIù AD EVACUARE NEMMENO CON SUPOSTE DI GLICERINA TANTO CHE PER SVUOTARMI DEVO INSERIRE CON VARIE MANOVRE IL DITO IN FONDO AL RETTO..!!!questa situazione è terribile ed imbarazzante,ad una defecografia e manometria risulta una contrazione del muscolo pubo rettale e leggendo su internet ho letto i problemi legati alla disfunzione sessuale al pavimento pelvico.lei pensa sia possibile una infiammazione della prostata(mi trovarono anche un po la prostata ingrossata a visita urologica tempo fa) per le continue digitazioni nel retto e anche introduzione di cannule lunghe da clistere per cercare di svuotarmi?per intenderci mi devo digitare e assumere anche posizioni tipo stretching per cercare di evacuare!data la correlazione e vicinanza tra i 2 organi cioè retto e prostata dopo milioni di visite da colonproctologi senza che mi trovassero nulla di davvero significativo coinvolgo anche la branchia degli andrologi perchè nessuno sa capirmi,adesso rivolgo chiaramente tutte queste cose a lei dato che un po mi vergogno a dire ad un medico di presenza che devo far stretching e digitarmi nel mentre x svuotarmi.inoltre ho dei dolorini al testicolo sx col varicocele di 3 grado.mi scuso se ho ripetuto molte cose,maper meè fondamentale lei mi risponda alle mie domande a cui tengo di più.in ultima,l'ecografia peniena la fanno in ospedale con la ricetta?o solo privatamente?e poi che differenza c'è tra ecografia peniena normale e ecocolordopplere penieno dinamico?ho letto dei preezzi diversi in studi privati ta i 2 esami.cordialità.attendo delel sue gentili risposte.grazie!!
[#13] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

non mi sembra che la sua situazione clinica complessa sia anche complicata da una prostatite, comunque risenta in diretta sempre il suo andrologo di fiducia.

Gli esami da lei indicati possono essere fatti anche in strutture pubbliche ed infine sulla differenza tra i due esami, da lei evocati, si rilegga, gl’articoli pubblicati sempre sul nostro sito e visibili sempre agl'indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184/quando-l-erezione-e-d ,

http://www.medicitalia.it/minforma/Andrologia/1234/Nuove-terapie-emerge .

Un cordiale saluto.