Utente 351XXX
Salve,
da 5 giorni mi è stata diagnosticata una frattura al V metatarso sx;
anzichè mettermi un gesso normale, mi hanno sistemata con una doccia gessata essendo trobofilica e dovendo prendere eparina quando sto così tanto ferma. Ora, da circa 4 giorni il tallone mi fa proprio vedere le stelle, ho continue fitte, bruciori interni e mi sembra sempre che me lo stiano martellando, il problema è che non riesco a dormire, studiare o rilassarmi e sono sotto esame. Toglierò tutto il 18 di questo mese, ma volevo sapere se prima di allora si potesse fare qualcosa per placare un po' il dolore e se fosse una papabile tallofite.
Grazie in anticipo.
G.N.
[#1] dopo  
Dr. Umberto Donati
40% attività
12% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
La cosa più utile è tornare subito in PS per rimuovere la valva, ispezionare il piede e riapplicare la valva curando bene l'imbottitura in corrispondenza del calcagno. Spesso basta una piega del cotone per provocare un dolore importante. Se poi all'ispezione non risulta nulla lo specialista potrà prendere in considerazione altre ipotesi.
Cordiali saluti