Utente 354XXX
Salve,preciso che ho gia preso appuntamento con un dermatologo e nel frattempo volevo sapere cosa ne pensate.
Qualche giorno fa ho avuto un rapporto occasionale e dopo circa 20 ore mi sono accorto della presenza di una piccola macchia rossa sul glande.
Tale macchia e' tondeggiante ed ha il diamentro inferiore ad un mm..tant'e' che non si nota se il pene e' a riposo (ed anche a pene eretto bisogna guardare bene per vederla)..sembra in bassorilievo..ha praticamente l'aspetto di una "sgusciatura" tuttavia non provoca dolore.
Il colore e' lo stesso della pelle del glande..e diventa rossa solamente se la "stuzzico" perche' credo che ci vada del sangue.Insomma potrebbe benissimo essere una gusciatura..l'ho notata infatti il pomeriggio dopo il rapporto dopo essermi pulito il pene un po' violentemente con della carta,ma non so se ci fosse anche prima.

Pare somigliare a quello che sul web viene descritto come un sifiloma,tuttavia penso che la sifilide abbia un periodo di incubazione piu' lungo di una ventina di ore.
Quale malattia potrebbe dare questi sintomi poche ore dopo il rapporto?
(il rapporto era protetto ma temo che un minimo di contatto ci sia stato).
grazie in anticipo

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2005
Gentilissimo

La tempistica di insorgenza di questa lesione cutanea non è compatibile con un sifiloma.
Le ipotesi comprendono anche traumatismi dei genitali; utile la visita dermovenereologica.
Cari saluti