Utente 323XXX
Gentili dottori
Ho 24 anni e ho partorito una splendida bambina 8 mesi fa.
Ho sempre sofferto di pressione bassa, che in gravidanza si è accentuata per peggiorare tanto poi, dopo il parto.
Ad oggi la mia pressione si è assestata intorno a 50/85 ma spesso scende anche a 40/70 e un paio di volte addirittura la massima è scesa a 65. Mi capita anche spesso di avere una fame d'aria…soprattutto mentre mangio...
La mia vita è diventata difficilissima, non riesco più a far nulla, e ovviamente con una bimba così piccola le cose da fare sono tantissime. Questa pressione così bassa mi sta deprimendo molto e non vedo uscita...
Mi sono rivolta ad un cardiologo che mi ha fatto fare alcune analisi specifiche tra cui:

VOLUMD URINE 24H 500

CATECOLAMINE TOTALI URINARIE 16 (0 - 115 μg/24h)

CORTISOLO EMATICO MATTUTINO 135, 4 (62-194 MATTUTINO)

ALDOSTERONE 48,2 (25,6-445)

ATTIVITà RENINA PLASMATICA 5,8* (RENINA IN ORTOSTATISMO 1,5-5,7)

e poi altre analisi tutte uscite bene tranne il volume piastrinico medio e gli eosinofili entrambi mi escono alti da parecchi anni (perché?)

Inoltre quando ho fatto il prelievo la dottoressa ha fatto molta fatica a trovare una vena…e quando è riuscita a bucarla il sangue non usciva…ci è voluto un po' di tempo e molto impegno da parte sua…era come se non avessi sangue…

GENTILI DOTTORI SO CHE QUESTA NON è LA SEDE ESATTA PER RICEVERE DIAGNOSI MA NON SO PIU A CHI RIVOLGERMI E VORREI UN PARERE VOSTRO SE POSSIBILE.
GRAZIE INFINITE IN ANTICIPO

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Cara signora
il problema non è di pertinenza specifica dell'area cardiologica...posso però dirle che, seppur i valori pressori che riporta siano compatibili con i sintomi che presenta, il problema è esclusivamente di qualità di vita. Provi a bere molto (più di 2 litri al giorno, soprattutto d'estate) e a mangiare con un pò più di sale. Potrebbe aiutarla anche l'uso di liquirizia.
Saluti cordiali
[#2] dopo  
Utente 323XXX

Iscritto dal 2013
Gentile dott grazie per la sua risposta.
Vorrei chiederle, visto che afferma che il problema non è cardiologico, a chi dovrei rivolgermi? Un endocrinologo? O un neurologo? Può consigliarmi? Perché il medico di base non Sa dirmi altro...grazie in anticipo
[#3] dopo  
Utente 323XXX

Iscritto dal 2013
nessuno può rispondere?