Utente 583XXX
Salve, sono una ragazza di 32 anni, da 20 ormai lotto con i problemi di acne e ora non ne posso più! Ho fatto diverse visite dermatologiche e ginecologiche, ma il problema non si è mai risolto; Escludendo l'ovaio policistico, il mio è comunque un problema ormonale perché qualche anno fa un medico mi ha prescritto la pillola e da li ho visto dei grossi cambiamenti, spesso però ho provato a interrompere l'assunzione della pillola ma la mia pelle ne risentiva in maniera esagerata con un eccessivo aumento di sebo e brufoletti sparsi ovunque sul viso. oggi comunque nonostante la pillola ho la fronte piena di brufoletti e il naso mi si unge facilmente, vorrei per una volta nella vita guardarmi allo specchio e vedere una pelle sana; i dermatologi spesso mi hanno prescritto creme io le chiamo "commerciali" nel senso che posso andare in farmacia e prenderle senza ricetta medica, senza nessun miglioramento evidente! Quello che vi chiedo è: siccome vorrei interrompere la pillola, c'è un metodo ormonale alternativo per poter curare l'acne? o comunque c'è qualche nuova tecnica per debellare il problema? A breve vorrei provare a fare un' altra visita dermatologica e vorrei essere informata sull'argomento. Ringrazio per la gentilezza

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
di acneologia e dermatosi correlate se ne discute molto ,e vi sono importanti congressi con proposte terapeutiche interessanti.
IN ogni caso l'algoritmo terapeutico ci porta a strayegie complessi ,in cui vecchi farmaci ,es BZP,isotretinoina,etc vengono affiancati da nuovi atb,retinoidi ed altro.Terapie locali ma anche sistemiche.
Ogni acne ha la sua cura.
cordialità