Utente 338XXX
Salve,intanto faccio i complimenti a questo sito e ai dottori che collaborano,
, mi presento sono un uomo di 42 anni il 5 novembre 2013 mentre giocavo a calcio con i miei figli dopo 10 minuti mi sono stancato tanto mi sono fermato per riprendere fiato ma avevo una fame d'aria più cercavo di recuperare più non riuscivo e il cuore che batteva forte,mia moglie chiama il 118 e mi portarono al pronto soccorso,da i accertamenti tutto negativo,dal quel giorno ho continuato ad avere dispnea ,non corro più,nelle passeggiate mi affatico ,a fare le scale e nelle salite,inizialmente avevo dispnea dopo sforzo con respirazione veloce e ripetuta,negli ultimi mesi è cambiata cioè mi viene con blocco quasi a non respirare,non riesco più a far niente ,da 2 mesi ho tachicardia battiti anche a 150bp,sono stato dal dentista e dopo che mi ha fatto un anestesia che ho sempre fatto prima di star male,ho avuto tachicardia e palpitazioni con dispnea e pallore, chiedo un consulto per capire da dove viene questa dispnea ,grazie in anticipo!!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
231165

Cancellato nel 2015
L'unica cosa che posso consigliare è di fare un check up con ecocardiografia, ecg holter 24 ore e test ergometrico. E' difficile capire che cosa le sta' succedendo. Potrebbe aver avuto un aritmia quando è stato male . Se gli accertamenti che le ho segnato li ha già' fatti e sono negativi escluderei problemi cardiaci . L'unica possibilità' e che abbia aritmie parossistiche. Se sente il cuore battere forte si brenda la frequenza cardica. Le aritmie solitamente portano il cuore a frequenze > 170 bpm. Verifiche anche se il cuore batte in modo regolare o irregolare. Queste notizie potranno aiutare il suo cardiologo ad interpretare il problema
cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 338XXX

Iscritto dal 2014
Salve, intanto grazie per la risposta,allora il primo giorno che so stato male sicuramente i battiti del cuore erano altissimi,purtroppo non sono riuscito a misurarli,ricordo solo che 2 giorni prima che è successo e anche quel giorno, avevo un disturbo alla bocca dello stomaco al centro sotto il torace,

ecocardiografia ne ho fatto almeno 5,la prima negativa,la seconda 2 mesi dopo l'evento acuto diagnosticava ventricolo sx ridotta capacità fe 53%,ne ho fatta un altra la terza in ospedale per verificare con esito negativo,ho fatto la 4 con diagnosi alterata la pressione polmonare e infine ho fatto la 5 per confrontare negativa,

di holter ne ho fatto 2 uno a gennaio 2014 e non ho superato i 100 battiti e l'altro l'ho fatto un mese fa con 140 batti massimi

test da sforzo ho provato a farlo ,interrotto per dispnea e affaticamento muscolare cosi anno scritto sono arrivato a 151 di frequenza max e pressione max 170 a 85% della prova

quando stavo bene il mio cuore batteva molto lentamente a riposo tante volte avevo l'abitudine di misurare dal polso e dicevo a mia moglie il mio cuore batte per forza adesso non è cosi,poi ho la difficoltà sempre dal polso di non avvertire bene i battiti come se il mio cuore ha perso potenza,finora a 170 battiti no sono arrivato,max 150 bpm,comunque i battiti alti c'è li ho da giugno prima avevo solo dispnea.
Adesso a parte la dispnea sotto sforzo ho sempre un dolore al centro del torace un po a sx che se alzo qualche peso con il braccio sx si irradia orizzontalmente quasi sulla spalla e mi aumenta la dispnea,tipo quando pulisco a terra con lo straccio e lo strizzo nel secchio, ho perso 8 kg da novembre 2013 a ora, pesavo 60 kg adesso 52 kg,mi sento debole,ho perso la massa muscolare .
Dottore cosa potrei fare ancora?
Cosa mi consiglia ancora di fare?
Dove posso andare?
Io vivo in Trentino,sono disposto pure a farmi controllare fuori purchè prendono seriamente il mio caso
da allora non riesco a rientrare al lavoro,lavoravo ho un posto fisso rischio di perderlo,sono preoccupato ho una famiglia con 3 figli ,aiutatemi...
[#3] dopo  
231165

Cancellato nel 2015
E' chiaro che al cuore non ha nulla di strutturale. Ha fatto cinque ecocardiografie senza grosse differenze. I sintomi dolorosi che avere al torace sembrano di natura ostro-muscolare / si ricordi tutti i dolori che possono essere evocati con il movimento o schiacciando una zona con le dita poco hanno a che fare con il cuore. Il fatto che non avverta i battiti poco conta e visto che gli holter sono negativi mi dimenticherei del problema. Cio' che puo fare e cercare nella sua zona un buon cardiologo che possa rassicurarla. In base alle sue condizioni , se lo ritenesse adeguato potrebbe prescriverLe ulteriori esami quali una TAC o prove di funzionalità' respiratoria. Ma Lei capisce così da un forum è difficile capire che cosa le serve realmente. Una cosa è certa deve arrivare in fondo e se poi tutto è negativo riprendere a vivere e ignorare i sintomi che riferisce
cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 338XXX

Iscritto dal 2014
Capisco,adesso sta settimana ho la spirometria e prova cardiopolmonare,vediamo ...
ho dimenticato a dirle che un cardiologo a Verona mi ha diagnosticato una tachicardia sinusale inappropiata e per provare a star meglio mi ha consigliato ivabridina 2 volte al di,io questo farmaco lho tenuto quasi sempre conservato,perchè avevo paura ,un giorno per disperazione l'ho provato ,ho preso 2 cp per 1 giorno ,le dico la verità fisicamente stavo meglio mi affaticavo di meno,poi l'ho interotto perchè qui in Trentino me lho sconsigliano,stesso effetto positivo la cardioaspirina mi domando perchè,cosa mi consiglia di fare? GRAZIE!!