Utente 266XXX
BUONGIORNO HO 31 ANNI E DA CIRCA 20 GIORNI AVVERTO QUESTO PROBLEMA: DURANTE IL RAPPORTO (SENZA PRESERVATIVO E COMUNQUE NON SOLO ALLERGICO AL LATTICE) OPPURE LA MASTURBAZIONE AVVERTO DEL BRUCIORE AL GLANDE ASSOCIATO, DOPO L'EIACULAZIONE, ALLA COMPARSA DI PUNTINI ROSSI TRA IL PREPUZIO E IL GLANDE, E IL PREPUZIO STESSO PER CIRCA 1,5 CM A SCENDERE, IL QUALE RISULTA SEMPRE ROSSO E MOLTO SENSIBILE , CON UN RIGONFIMENTO CHE SI FORMA SOLO SULLA PARTE SINISTRA APPENA SOTTO IL GLANDE CHE NON AVEVO MAI AVUTO.
ANCHE LA PELLE DEL PREPUZIO SOTTO IL GLANDE SI ARROSSA MOLTO...
DURANTE UNA MASTURBAZIONE SI E' VERIFICATO UN TAGLIETTO ALLA PELLE DEL PREPUZIO CHE PERO' POI SI E' SUTURATO.
PENSANDO, QUINDI , AD UN'INFFIMMAZIONE DEL PREPUZIO, HO EFFETTUATO UNA VISITA DERMATOLOGICA CON IL RISULTATO CHE SI E' RILEVATA UN PO DI INFIAMMAZIONE DELLA PELLE CON TERAPIE DI CREME PER LA SUA GUARIGIONE. DOPO CIRCA 10 GIORNI DI TERAPIA, CON IL PENE A RIPOSO, HO PROVATO AD AVERE UN RAPPORTO E IL PROBLEMA SI E' RIPRESENTATO COME SOPRA.
A RIPOSO AVVERTO SOLO UN PICCOLO FASTIDIO E SI NOTA, COMUNQUE, UNA DIVERSITA' TRA LA PELLE DEL PREPUZIO E IL RESTO DELLA PELLE DEL PENE ,CHE PRIMA NON C'ERA.
IL PROBLEMA QUINDI SI ACCENTUA/SCATENA CON L'EREZIONE E IL MOVIMENTO PER IL RAPPORTO SESSUALE.
HO PROVATO ANCHE AD ESSERE MOLTO DELICATO NEL MOVIMENTO DELLA PELLE, MA SEMBRA COME SE FOSSE L'AFFLUSSO DEL SANGUE PER L'EREZIONE A SCATENARE IL DISTURBO/ BRUCIORE CHE AVVERTO.
DOPO IL RAPPORTO RIMANE UN BRUCIORE/FASTIDIO CHE PIAN PIANO DIMINUISCE.
COCLUDO DICENDO CHE NON AVVERTO BRUCIORE NELL' URINARE E LO SPERMA NON PRESENTA ALTERAZIONI.
SECONDO LEI DOVREI EFFETTUARE ANCHE UNA VISITA SPECIALISTICA?
GRAZIE PER LE RISPOSTE

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,a naso,senza poter vedere,penserei ad una balanopostite , infiammazione del prepuzio e del glande,la cui genesi va chiarita tramite una visita specialistica alla coppia ed avvalendosi di un tampone batteriologico del secreto balanico.Cordiaiità.
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2000
Caro lettore,


dalla sua attenta descrizione penserei ad una "infiammazione" del glande o del prepuzio "balano-postite". fenomeno abbastanza frequente e facilmente "gestibile" con semplici norme igieniche, talora applicazione di sostanze terapeutiche senza crearsene un problema più grande della realtà del problema stesso. A tutti capita di avere un raffreddore, magari antipatico, che ti fa consumare molti fazzoletti, che ti crea disagio ma che......piano piano passa da solo senza doversi imbottire di antibiotici o farmaci vari..........
cari saluti
[#3] dopo  
Utente 266XXX

Iscritto dal 2012
BUONGIORNO
GRAZIE PER LE RISPOSTE.
HO DIMENTICATO DI DIRE CHE I RAPPORTI PRECEDENTI ALL'INSORGERE DEL PROBLEMA SONO STATI CONTRADDISTINTI DA UN DIFFICOLTOSO E A TRATTI DOLOROSO INSERIMENTO DEL PENE CON LA PELLE DEL PREPUZIO CHE "TIRAVA", IN QUANTO MIA MOGLIE HA AVUTO PROBLEMI DI SCARSO LIQUIDO VAGINALE.
DIMENTICAVO DI DIRE CHE STO APPLICANDO UN PO DI CREMA AL CORTISONE "ELOCON" SU INDICAZIONE DEL VENEREOLOGO E QUESTA EFFETTIVAMENTE TOGLIE IL ROSSORE PIU ACCENTUATO , MA SOLO NEL PERIODO DI "RIPOSO DEL PENE".
DOPO L'EREZIONE E IL RAPPORTO TORNANO I SINTOMI COME SOPRA.
QUINDI, SECONDO LEI, SAREBBE SUFFICIENTE PROVARE A CAMBIARE LE NORME IGIENICHE E LASCIARE A RIPOSO IL PENE PER VEDERE SE PASSA DA SOLO?
IN ALTERNATIVA VALUTARE COMUNQUE UNA VISITA IN CASO IL DISTURBO NON PASSI?
VISTO IL PROTRARSI DEL PROBLEMA (20 GG), ATTENDENDO ANCORA UNA SETTIMANA CIRCA PER EFFETTUARE UNA VISITA, INCORRO IN QUALCHE RISCHIO PEGGIORAMENTO?
UN'ULTIMA DOMANDA: IL VENEREOLOGO SI SAREBBE POTUTO ACCORGERE NEL CASO DI INFIAMMAZIONE BALANO-POSTITE?
GRAZIE