Utente 358XXX
Salve, circa 8 MESI fa sono stato sottoposto ad un banalissimo intervento al menisco in artroscopia, durante il quale sono mi è stato fatto questo "trattamento": exeresi plica mediopatellare, plastica menisco mediale con radiofrequenze, thermal shrinkage LCA.
Nel mese successivo l'intervento il ginocchio operato si è gonfiato moltissimo impedendomi qualsiasi movimento o esercizio riabilitativo a causa del forte dolore. Dopo due "cicli" di antinfiammatori (un mese e mezzo circa) il ginocchio si è finalmente sgonfiato(anche se non completamente) e ho potuto cominciare la riabilitazione, dunque con molto ritardo.
Ora però, dopo mesi di riabilitazione e esercizi vari il dolore al ginocchio è ancora presente, piuttosto forte, e ciò mi impedisci perfino di correre o semplicemente di camminare in modo corretto, inutile dire che camminando male per 8 mesi sono cominciati dolori alla schiena alle caviglie e all'altro ginocchio.
D'accordo col mio ortopedico mi sono cosi sottoposto ad una ulteriore RM con questo esito:
-modesta reazione sinoviale intercondiloidea
-disomogeneità del corpo di adiposo di Hoffa con plica infrapatellare mediana spessita
-segni di sofferenza sub-condrale femoro-tibiale; iprepressione rotulea esterna
-segnale lineare a decorso obliquo nel corno posteriore del menisco mediale

Il mio ortopedico dice che non c'è niente per cui si debba intervenire chirurgicamente e il dolore è dovuto ad una forte infiammazione del ginocchio,dovuta all'intervento stesso, mi ha infatti prescritto oltre ad altri antinfiammatori un ciclo di tecarterapia.

Ora io mi chiedo:
-L'intervento è stato fatto correttamente?
-è normale che ad 8 mesi dall'intervento il ginocchio sia ancora infiammato tanto da avvertire un forte dolore?
-La nuova RM non mostra davvero nulla di grave?
- cosa potrei fare per migliorare la situazione?

La ringrazio fin da ora per una eventuale risposta, distinti saluti.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Grosso
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
La storia clinica che ha raccontato, arricchita dal riporto delle indagini strumentali, lascia intuire che il problema è di una certa importanza. In questi casi è difficile esprimere una proprio opinione senza correre il rischio di sbagliare.
La prudenza consiglia di esaminare tutti i dati compresi quelli di una visita clinica al fine di poter elaborare un pensiero più equanime.
Auguri
[#2] dopo  
Utente 358XXX

Iscritto dal 2014
La ringrazio innanzi tutto per la risposta, il mio ortopedico alla visita clinica vedendo la RM mi ha categoricamente escluso problemi all'interno del ginocchio se non l'infiammazione, può non essere così?
[#3] dopo  
Dr. Luigi Grosso
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Difficile poter essere certi (...)