Utente 358XXX
Buonasera,
ho 41 anni e da circa 3 mesi ho un dolore alla coscia destra a partire dall'inguine e per circa 15 cm verso il centro dell'adduttore. Il dolore, anche se minimo, persiste per tutto il giorno e anche di notte nei movimenti laterali.
Non mi permette di effettuare nessuna attività sportiva.
Questo il referto della RX bacino ed anche:"L'indagine mostra addensamenti del tetto acetabolare bilateralmente con formazioni esostosiche del ciglio acetabolare e irregolarità del profilo della testa femorale sinistra. Gli spazi articolari sono discretamente conservati.
Non apprezzabili alterazioni ossee di natura traumatica o a focolaio in atto.
Normale il trofismo calcico osseo."
L'ortopedico mi ha detto che è un inizio di artrosi all'anca (destra anche se nel referto si fa riferimento alla sinistra) ed è necessaria la tecarterapia e la kinesiterapia per eliminare il dolore. Sconsigliati gli sport che fanno leva sul bacino (calcio, tennis, ecc.), consigliati sport come bici, spinning, piscina.
E' una diagnosi in linea con la RX?
Da cosa è dovuta l'artrosi all'anca?
Quali ulteriori consigli?

Vi ringrazio anticipatamente per quanto mi possiate dire
Buona giornata
Andrea
[#1] dopo  
Dr. Emanuele Caldarella
48% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2009
Caro utente,

posto che senza visitarLa e senza vedere le immagini è impossibile dirlo con certezza, la descrizione della RX è compatibile con un conflitto femoro acetabolare, che probabilmente è la causa più frequente in assoluto di artrosi dell'anca alla Sua età.

http://www.medicitalia.it/minforma/ortopedia/622-conflitto-femoro-acetabolare-femuro-acetabular-impingement-fai.html

E' il caso di effettuare una valutazione specifica con uno specialista in chirurgia dell'anca, per capire se siano indicato eventuali soluzioni chirurgiche oltre ai consigli che Le ha dato il Suo ortopedico.
Potrebbero essere necessari ulteriori esami, come l'Arturo-RMN radiale, ma prima è importante la semplice visita per capire se siano davvero necessari.

Distinti saluti