Utente 188XXX
Buongiorno Dottori, spero di aver scritto nella sezione giusta del sito. Sono una ragazza di 31 anni e vi scrivo per un "problema" del mio compagno. Stiamo insieme da qualche mese, e due settimane fa abbiamo deciso di fare l'amore insieme. Lui mi ha confessato che sarebbe stata la sua prima volta, mentre io ho già avuto un partner. La prima volta lo abbiamo fatto a casa mia, sul mio letto. Durante i preliminari, lui è riuscito a raggiungere una normale ed ottima erezione, dopo ha indossato il preservativo, ed il rapporto è proseguito normalmente. Ma dopo qualche minuto, mentre lui stava per avere un orgasmo, ha perso completamente l'erezione. Abbiamo aspettato un attimo, l'erezione è tornata ma appena abbiamo ricominciato a fare l'amore, l'erezione si è presa subito. Abbiamo fatto l'amore 4 volte, e tutte le volte si ripresenta il problema, cioè durante i preliminari l'erezione è normale mentre invece scompare del tutto quando iniziamo il rapporto. Lui mi ah confessato che è ansioso, che essendo le sue prime volte ha paura che non faccia una bella figura, che non raggiunga un erezione soddisfacente per me, che il preservativo si possa rompere oppure sfilare (ma io prendo la pillola quindi anche se dovesse accadere sono al riparo da gravidanze non cercate). Cosa posso fare io come sua compagna per aiutarlo a farlo stare più sereno? E' normale che tutte e 4 le volte che abbiamo avuto rapporti, lui perda l'erezione subito dopo aver iniziato il rapporto? Sono molto in ansia nel senso che se le cose dovessero durare ancora per molto tempo, la nostra vita sessuale di coppia (ma anche il rapporto normale) ne risentirebbe.

Grazie mille!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
salve.
andrebbe stabilito che tipo di problema ha il suo compagno ovvero se si tratta solo di una conseguenza dell'ansia o se anche altro è presente nella genesi della perdita erettiva.
la cosa è possibile nel contesto di una visita specialistica.
cordialmente