Utente 165XXX
Gentili dottori buonasera, vorrei chiedervi un consiglio. Sono una ragazza di 24 anni con tanti nei di tante famiglie diverse, a detta della mia dermatologa.
A Giugno di quest'anno ho tolto il mio secondo neo sulla spalla (deltoide per la precisione) sx, perchè la dermatologa esaminandomelo aveva visto dentro dei globulini bianchi che per lei significavano crescita, inoltre il neo era leggermente irregolare con due colorazione, all'esterno marroncino rosato e all'interno aveva dei punti scuri.
Operato e tolto, l'esito dell'esame istologico datomi 15 giorni dopo diceva semplicemente: NEVO COMPOSTO.
Convinta quindi di esser apposto, ho fatto tranquillamente le mie vacanze avendo la cura di proteggere la ferita con protezione 50, e devi dire essersi rimarginata molto bene.
Qualche giorno fa però, mi accorgo che subito sopra alla ferita c'è un secondo neo, piccolo, di color marroncino chiaro, sembra regolare, però preoccupata oggi sono andata a farmi ricontrollare dalla mia dermatologa.
Ne sono uscita con un bollettino di guerra, la mia dermatologa allarmata, dice che il neo prima non è stato asportato bene e quindi ora sta ricrescendo, ed è soprattutto preoccupata in quanto il tutto è avvenuto in appena 4 mesi. Mi ha detto di allargare la ferita in tempi relativamente brevi e ha messo in discussione l'esame istologico, dicendo che devo richiedere un controllo migliore di quell'esame. Ora, io penso che errare è umano, ma sbagliare a fare un'esame istologico la trovo una cosa grave.
Sono stata rimandata quindi dal chirurgo che mi ha operata, il quale si oppone a questo allargamento, dicendo che se l'esame istologico denotava solo un nevo composto, non ci sarebbe alcun bisogno di toccare una ferita fresca (4 mesi).
Ora, cosa devo fare? Sono preoccupata, in quanto io già di mio sono ansiosa, ma ho il problema che mia mamma è mancata per un tumore (seppur al fegato), percui ho paura di una certa familiarità e tutte le preoccupazioni del caso.
So che senza poter vedere è difficile fare una diagnosi, ma in base a ciò che vi dico, è una cosa così grave come mi è stata dipinta? Questo neo sopra questa ferita va tolto, seppur l'esame istologico non dicesse nulla di grave?
Vi ringrazio infinitamente per il parere!

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Sinceramente dal suo racconto emerge semplicemente la comparsa di un neo detto "nevo ricorrente" dovuto alla asportazione incompleta del precedente neo. I tempi sono corretti.
Il fatto che l'esame istologico abbia evidenziato che si tratta di un tranquillo nevo composto, ci lascia sereni, quindi non vedo l'ansia.
Se comunque la sua dermatologa è del parere di rimuoverlo ,lo faccia senz'altro.
ma non saprei come biasimare il chirurgo.Non vedo, infatti, come la comparsa di un nevo ricorrente possa ingenerare questi timori di errori nell'istologico, essendo una evenienza non rara. Ma certamente è un parere personale.
cordialità

[#2] dopo  
Utente 165XXX

Iscritto dal 2010
Gentile Dott. Griselli la ringrazio per la tempestiva risposta e mi scuso nel ritardo della mia ma purtroppo non ho sempre accesso ad Internet. Il fatto che la mia dermatologa abbia messo in discussione il vecchio esame istologico mi ha preoccupata molto, in quanto purtroppo la mia con i nei è una vera e propria lotta, ne ho tantissimi e in un solo anno sono andata da 5 dermatologi diversi in quanto la mia dermatologa di fiducia aveva cambiato sede di lavoro e non riuscivamo a contattarla, e in 5 persone mi hanno detto 5 cose diverse. Chi di toglierne addirittura 6, chi di non toccare nulla, chi di toglierme uno! Finchè ho ritrovato la mia attuale dermatologa che mi segue fin da bambina e di cui mi fido, e quando ha messo in dubbio l'esame istologico mi è caduto il mondo addosso. Il chirurgo continua a riaffermare che operandomi ora potrei non solo andare incontro ad una brutta cicatrice ma anche ad eventuali cheloidi.
Effettivamente martedì prossimo andró a farmi controllare l'ennesima volta da un medico che mi ha dato la sua stessa diagnosi, dicendomi che un semplice neo ricorrente se benigno era, benigno resta. Inoltre, ha tentato (seppur con scarsi risultati ma quello è il mio carattere) di tranquillizzarmi, dicendomi che l'errore umano per carità potrebbe starci, ma che il medico che effettua l'esame istologico non è uno sprovveduto, che ha tra le mani la salute e la vita di una persona, e che sono iper-attenti nel loro lavoro. Mi aveva lasciato perplessa un po' la dicitura dell'istologico, in quanto esponeva solo NEVO COMPOSTO. Mi sembrava un po' magra come diagnosi di un risultato, ma questo dermatologo mi ha detto che se non c'era null'altro da segnalare non vedeva il motivo delli scrivere altro. Lei è d'accordo? La ringrazio molto perchè anche le sue parole hanno aiutato a farmi un po' più di chiarezza e sto cercando pian piano di tranquillizzarmi seppur il mio carattere ansioso :)
[#3] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Gent.le pz sono pienamente d'accordo con il collega di cui sopra.
Non vedo il motivo di allarmarsi stante la diagnosi istologica , che supponiamo corretta ovviamente (e non si vede perché no!).
Si allarga l'intervento in genere solo per melanomi, e non certo per nevi composti. Se comunque si vuole eliminare completamente il nevo ricorrente a questo punto si possono utilizzare anche altre tecniche (es.laser).
Questo ovviamente a patto che non si pensi ad un errore diagnostico sull'istologico(ma su che base?) e quindi si rivoglia un altro istologico.
Cordialità
[#4] dopo  
Utente 165XXX

Iscritto dal 2010
Gentile dottor Griselli, ho aspettato la visita prima di risponderle, e il collega mi ha detto che il neo posso tranquillamente lasciarlo lì, in quanto anche questo sopra ricresciuto gli sembra un banalissimo neo composto. Mi ha detto, per scrupolo, di rivalutare il vecchio istologico ma lui non ha dubbi sul risultato, solo vorrebbe capire come mai non è stato scritto nulla su un eventuale bordatura e grandezza, percui me lo farebbe rifare solo per quello!
A Gennaio vuole comunque rivedermi per tenermi monitorata ma lui esclude qualsiasi cosa negativa! Sono così sollevata!
Ringrazio anche lei per il suo parere ma soprattutto perchè mi ha davvero aiutata a tranquillizzarmi, grazie davvero!