Utente 362XXX
Buonasera, ho iniziato a soffrire di extrasistoli durante la mia seconda gravidanza ma l'ecocardiogramma e gli esami fatti non rivelarono nulla di alterato. Ora a due mesi dal parto continuo ad avvertirle soprattutto alla sera dopo cena, ormai quotidianamente. Non ho altri sintomi, ne' tachicardia ne' ipertensione, solo talvolta un colpo di tosse secca.Ho rifatto ecocardio da altro cardiologo 5 gg fa e mi è statai detto che il mio cuore è sanissimo: mi è stato prescritto un quarto di Inderal al mattino per farmi stare meglio ma ad oggi non ho miglioramenti. Soffro di ipercolesterolemia genetica per cui sono in cura con Torvast 10 che però ora ho sospeso a causa di gravidanza e allattamento.
La mia ginecologa sostiene che la causa sia lo stress del momento ma io sono preoccupata dato che non mi passano Nemmeno con un farmaco. Ho una vita attiva svendo due bimbi, faccio sport ecc ma noni sento stressata onestamente! Possono essere causate invece dallo stomaco? Qualche anno fa feci una visita da un gastroenterologo per sospette intolleranze che gli esami poi dimostrarono non esserci ma mi fu diagnostico un "verosimile dolico colon".
Dato che allatto ancora e' meglio evitare i betabloccanti, dato che tra l'altro non hanno funzionato, e tenermi le extrasistoli? Dovrei fare un holter? ( nessuno dei due cardiologi me l'ha proposto quindi come fanno a dire che sono benigne dato che al momento dei controlli non si sono ovviamente manifestate?) predispongono a qualche particolare rischio immediato o futuro? vorrei un consiglio, cerco di non pensarci ma sono irritanti quando iniziano!! E poi non vorrei far del male al mio bimbo cin medicine magari inutili dato che lo allatto!
Grazie infinite!!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Durante
28% attività
12% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2014
Buonasera,
I cardiologi che l'hanno visitata hanno sicuramente avuto buone ragioni per rassicurarla.
Potrebbe comunque eseguire un Holter in modo da verificare la presenza di extrasistoli ed eventualmente dimostrarne la tipologia.

Cordiali saluti
Alessandro Durante
[#2] dopo  
Utente 362XXX

Iscritto dal 2014
Grazie dottore. E in merito all'assunzione attuale di inderal in allattamento cosa ne pensa?
[#3] dopo  
Dr. Alessandro Durante
28% attività
12% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2014
Credo che sarebbe utile verificare l'effettiva presenza o meno di extrasistoli per poter impostare eventualmente una terapia.

Cordiali saluti
Alessandro Durante
[#4] dopo  
Utente 362XXX

Iscritto dal 2014
Buonasera dottore, scusi se la disturbo ancora. Il mio cardiologo mi ha detto che non è necessario eseguire l'holter secondo lui ma io così rimango col dubbio...saranno dinnatura benigna? Non latino mai state rilevate quindi come si può sapere? Se lo metto in farmacia devo per forza poi farlo interpretare dal medico cardiologo o basta il farmacista? So che l'allattamento, come la gravidanza, sono periodo stressanti per il corpo, ma io ho paura perché non ne ho mai sofferto prima e non vorrei potessero portarmi problemi. Mia nonna e' morta da anziana di ictus causato da fibrillazione atriale e so che le extrasistoli possono evolvere in quello....
Grazie!
[#5] dopo  
Utente 362XXX

Iscritto dal 2014
Buonasera,

Dal momento che continuo ad avvertire le extrasistoli (sto ancora allattando) ho rifatto Ecg ed ecocardio risultati ok ed holter, riporto il referto

Monitorata per un totale di 23:37 ore il tempo totale analizzato e' stato 23:13 ore con inizio alle 8.33-1. È' stato analizzato Un totale di 115333 battiti (0,29%) di battiti ventricolari (0,12%) di battiti sopraventricolari (0%) di battiti stimolati

Frequenza cardiaca media 83
Frequenza cardiaca massima 142 alle 18.13, 28-1
Frequenza cardiaca minima 49 alle 5.06. 16-2

Ectopici ventricolari
Totali 336
Singoli 242
Coppie 24
Salve totali 14
Battiti a salve 46
Salve più lunga 6@ 15.55-1 133
Salve più vel 3@ 16.15-1 138
Rsut 0

Ectopici sopraventricolari 30%
Totali 149
Singoli 66
Coppie 31
Salve totali 2
Battiti a salve 21
Salve più lunga 18@5-09.2 100
Salve più vel 3@14-55.1 180
Aberranti 0

St assoluto depressione -1.00 mm elevazione 1.37 mm pause 0 (maggiori di 2,5 secondi)

Commenti: ritmo sinusale durante l'intero
Report con conservata escursione circadiana della Fc. Non registrate aritmie sopraventricolari. Sporadico extrasistolia ventricolare isolata, monomorfa, non precoce manifestantesi esclusivamente nella fascia serale compresa tra le 21 e le 23.
Non disturbi maggiori della conduzione a-v e i-v. Assenti pause patologiche

Cosa ne pensa?

Quella sera ho avvertito pochissime extrasistoli rispetto al solito purtroppo! Mi faccia sapere grazie
[#6] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
ho prevo visione della sua richiesta di consulto, della sua ansia, dell'Holter postato e del referto che deve rassicurarla sulla benignità della sua extrasistolia.
L'assunzione di 10 mg di Inderal (propranololo), che è un dosaggio pediatrico, non la pone in condizioni di beneficiare dell'effetto di un vecchio beta blaoccante, a breve emivita, che deve essere somministrato almeno ogni sei ore, non è selettivo e rientra ormai nella storia della farmacologia, o viene usato in situazioni specifiche.
E' questo il motivo della mancata efficacia, non altri.

Purtoppo quasi tutti i beta litici, compreso l'Atenololo che è il meno lipofilo, a dosi farmacologiche tendono ad accumularsi nel latte e possono provocare effetti collaterali nel poppante.

Securizzata dall'Ecocardiogramma e dall'Holter, impari a convivere con le sue EXV che non provocano nessun danno cardiaco, nè aumento di rischio di morte aritmica.
Infine non vi è nessuna correlazione tra le EXV e la FA che al momento lei non ha!

Quando cesserà di allattare, se continueranno a essere presenti e fastidiose, ci sarà più scelta per una efficace terapia che le attenui.
Concordo con la ginecologa che potrebbe esserci un trigger a livello gastrico sotto forma di ernia iatale e MRGE.

Se non vuole ricorrere ex juvantibus alla terapia con IPP, a motivo dell'allattamento, può con sicurezza assumere dei gel barriera a base di alginato di sodio che non vengono assorbiti.
Spero che legga in serata le informazioni che le ho fornite e che le servano per tranquillizzarsi.

cari saluti e stia serena.
V.C.



[#7] dopo  
Utente 362XXX

Iscritto dal 2014
Grazie! Biga effettivamente molto rassicurata...l'Inderal non l'ho mai assunto in effetti perché il mio pediatra me lo sconsiglio' ma la quotidiana presenza di queste extrasistoli mi disturba, soprattutto perché non erano mai state rilevate da ecg o ecocardio e quindi non ne conoscevo la natura.

Ora però sono tranquilla dal momento che mi rassicura sull'origine benigna. Dormirò serena!!

Grazie mille della celerità e della gentilezza.
[#8] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Buonanotte allora!
:-)
Anche al piccolo!
V.C.
[#9] dopo  
Utente 362XXX

Iscritto dal 2014
Buongiorno dottore,

La disturbo un'ultima volta solo per avere un suo graditissimo parere: ho ritirato risultati esami tiroide, elettroliti etc. Tutti nella norma a parte il potassio a 3.3: la mia nuova cardiologa (non sono più andata dal medico che mi aveva prescritto Inderal) sostiene che la causa delle mie extrasistoli sia quello: secondo lei è possibile? È' un valore così basso? Io in passato ho già assunto integratori di magnesio e potassio ma dopo qualche iniziale beneficio poi tornavano sempre le extrasistoli!
Io penso che se fosse quello il motivo ne avrei tutto il giorno in ogni posizione sbaglio? Invece a me vengono sempre e solo la sera quando mi corico!!! Quindi in determinate posizioni.

La sera dell'holter non le ho avute come al solito, di solito mi sembra di avvertire una pausa velocissima del battito subito dopo l'ex tra.

Attendo una sua opinione grazie mille!!
[#10] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve signora,
ma li trova per strada tutti lei?
:-)
Il Suo potassio è ai limiti bassi del range di normalità, ma è comprensibile in relazione allo stato gravidico e alla perdita principalmente con l'abbondante sudorazione.
Escludo nella maniera più categorica che le sue EXS siano legate a tale elettrolita.

La situazione può risolverla, mangiando frutta fresca, di ogni tipo, e con un banale integratore o di potassio e magnesio; vanno bene anche quelli che si vendono nei supermercati come bevande per gli sportivi.

Si ripari dal caldo che almeno da noi oggi, è davvero insopportabile.

Mi saluti la nuova luminare del cuore!
:-D
Buona domenica!
[#11] dopo  
Utente 362XXX

Iscritto dal 2014
Guardi ha ragione, peccato che siamo lontani altrimenti verrei volentieri da lei!!
Io abito in Piemonte, anche qui il caldo e' insopportabile!! Grazie ancora del suo tempo e e dei suoi preziosi consigli!!



[#12] dopo  
Utente 362XXX

Iscritto dal 2014
Buongiorno dottore, mi permetto di ridisturbarla ma gradirei una sua autorevole opinione per un disturbo che mi affligge in questi giorni. Le extrasistoli di cui puo' leggere sopra sono passate! Ogni tanto prendo qualche bustina di magnesio e potassio, nel dubbio :-) Nel mentre continuo ad allattare, e' estenuante ma non riesco a toglierlo....comunque un mese e mezzo fa ho misurato colesterolo ed era 270 (ce l'ho genetico, prendevo torvast 10 ma ormai da due anni e mezzo l'ho sospeso)
Ho fatto eco carotidi ed era era tutto a posto, spessore medio intimale 1,5
Faccio attività fisica 4-5 volte a settimana per cercare di tenerlo basso il più possibile e cerco di evitare cibi ricchi di colesterolo.

È' da una decina di giorni che accuso un senso di pressione alla testa, talvolta parte dalla nuca altre volte solo sul capo, va e viene e a volte si associa a sensazione di calore alla testa, agli occhi e alle orecchie.
Ho fatto un massaggio da un chiropratico che reputo molto valido per capire se fosse di natura muscolare ma persiste la sensazione...ormai ogni giorno da dieci gg.
Cosa può essere?
La pressione e' sempre a posto, solo una volta mi è salita la minima a 97 ma devo dire che ero molto agitata per la situazione e il giorno prima avevo anche avuto il virus intestinale. Un periodaccio!
Solitamente varia dai 110/70 ai 125/85 massimo.
Vorrei capire se è un disturbo da approfondire ed eventualmente come!

Grazie e auguri di buone feste
[#13] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
l'ultimo consulto risale al 19/07 quindi a cinque mesi fa.
Non si può continuare all'infinito a scrivere su una richiesta di consulto: le dovrei pertanto dire di inoltrare il quesito ex novo.
Ad ogni modo, e brevemente, la sua ipercolesterolemia (poligenica?) va sicuramente trattata con statina: dieta ed esercizio fisico hanno un impatto molto modesto sui valori del colesterolo totale e in più le statine hanno una importante attività protettiva sull'endotelio che è il rivestimento dei vasi. Ciò non significa che attività fisica e dieta siano inutili, anzi. Ma non sono sufficienti.
Quindi si consulti con il suo cardiologo appena smetta di allattare.
In quanto alla cefalea, potrebbe trattarsi di una sinusite o di una forma muscolo - tensiva: non è possibile senza vederla fare diagnosi.
Più che al chiropratico la invito a consultare il suo Curante per una diagnosi obiettiva.
Buone feste anche a Lei e ai suoi cari,
Caldarola.