Utente 359XXX
Salve,

Vorrei un consulto circa questo mio dubbio.
Ho 28 anni, mantengo uno stile di vita sano dal punto di vista nutrizionale e sportivo, non faccio uso di farmaci, non ho patologie, non faccio uso di droghe, faccio uso di alcool con estrema moderazione e solo nelle occasioni irrinunciabili, in linea di massima poco alcool nel fine settimana. E per poco intendo un paio di bicchieri di vino ai pasti, una birra con gli amici.
Sono anche un fumatore occasionale di sigaro cubano, per passione e spirito di compagnia e non per dipendenza. Ed è proprio per questo ultimo aspetto (ma tenendo conto di ciò che ho scritto sopra) che necessito di un Vs gradito consulto in merito ai rischi reali e alla loro gravità che corro con questa condotta. Mi spiego meglio, vorrei sapere se il gioco vale la candela come si suol dire, sono si amante del sigaro cubano, ma no per questo voglio mettere a rischio la mia salute oltre un limite "accettabile". Vi ringrazio in anticipo per la Vs cortese collaborazione.
[#1] dopo  
Dr. Sergio Formentelli
48% attività
16% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Un tizio si reca dal dottore dicendo:
"Dottore, vorrei vivere a lungo; cosa devo fare".
"Bene, cominciamo con alcune domande: lei beve molto?".
E il tizio: "Alcool? Sono astemio, mai bevuto".
"E l'alimentazione?" continua il dottore.
Il tizio risponde: "Mangio biologico, molta insalata e verdure crude, niente dolci, niente latticini e formaggi, pochissime carni rosse, pochissimo sale, quasi nulla sughi ne condimenti."
Il dottore chiede ancora: "E riguardo al fumo?".
"Mai fumato. Il fumo fa male".
Il dottore continua: "Bene, e col sesso come andiamo? Sicuramente uno come lei lo fa molto spesso".
"Oh, no, sesso poco e niente; vado a letto tutte le sere alle 10 e mi addormento subito".
Il dottore allora interrompe il suo interrogatorio, fissa l'uomo e gli chiede: "Perchè vuole vivere a lungo?"

Spero di averla fatta sorridere un pò, se non conosceva già la barzelletta.
Tante cose fanno male, nella vita.
Anche i sigari cubani.
Ma stiamo parlando di 2-3 sigari al mese, non aspirati.
Se tali restano, pur essendo un accanito combattente contro il fumo, penso che i rischi siano molto limitati.
Ma mi raccomando: di quelli buoni, che ne valga la pena, e sopratutto, che restino 2 al mese.
[#2] dopo  
Utente 359XXX

Iscritto dal 2014
La ringrazio Dr. Formentelli per il Suo gradito consulto e per la macchietta irriverente.
Anch'io penso che tante cose nella vita facciano male, ma che d'altra parte bisogna anche vivere un po' la vita. Senza'altro rimarranno 2 al mese e di quelli buonissimi per i quali vale la pena rischiare un pochino. Buon Lavoro e grazie ancora.