Utente 364XXX
Buongiorno gentilissimi dottori,

sono una ragazza di 22 anni e da un pò sono assillata da un dubbio.

In quali contesti una masturbazione clitoridea effettuata con la mano si può considerare a rischio gravidanza? Dando ovviamente per scontata l'assenza della penetrazione di un dito all'interno della vagina.

Un dito leggermente umido di liquido pre-seminale - rimasto all'aria dopo l'emissione dal pene del mio ragazzo per circa 30 secondi - potrebbe mettermi in cinta se il mio ragazzo mi masturba il clitoride per circa un minuto?

Lo chiedo perché alcuni su internet ritengono che sia un comportamento a rischio ma io sapevo che senza emissione di sperma sopra la vagina e che senza penetrazione di un dito contaminato di sperma all'interno della vagina non vi fossero rischi di gravidanza...

Grazie.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Cara soignorina,
nessun rischio cosi
[#2] dopo  
Utente 364XXX

Iscritto dal 2014
Grazie mille Dr. Cavallini. Ma non è possibile che i pochi spermatozoi presenti talvolta in tale liquido possano, una volta a contatto con la vulva, "nuotare" dalla zona del clitoride e grandi labbra fino alla vagine per poi entrare dentro? Oppure dopo essere venuti a contatto con il dito e rimasti all'aria per almeno 30 secondi sono belli e stecchiti perchè tale liquido non ne permette la conservazione al di fuori della vagina?
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
con pinne, fucil ed occhiali.......................