Erezione e liquido pre-seminale

Gentili dottori, vi scrivo per chiedervi un paio di

1) Quante sono le possibilità che un eventuale liquido pre-seminale espulso al momento dei primi 7-8 movimenti di mano masturbatori all'inizio dell'erezione contenga spermatozoi in grado di fecondare qualora nelle 10 ore precedente non ci sia stata eiaculazione e ci siano state 3-4 minzioni?

2) Dopo quanto tempo dall'inizio dell'erezione può venire espulso il liquido pre-seminale? io solitamente all'inizio dell'erezione non ne noto la presenza, lo emetto solamente se dopo una lunga masturbazione mi fermo 3-4 minuti prima dell'orgasmo. Durante la pausa solitamente esce un pò di liquido, è quello il liquido pre-seminale?
[#1]
Dr. Pierluigi Izzo Andrologo, Sessuologo 28,8k 637 1
Caro Utente,nessuno al mondo le potra' dare una risposta pienamente esaustiva ai quesiti che pone in quanto le modalita' di secrezione del liquido preseminale,di per se infecondo,sono differenti tra caso e caso.Cordialita'

Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dr. Izzo, grazie per la risposta!

Ho letto che il liquido pre-seminale può potenzialmente indurre gravidanza, può succedere solo se in seguito ad un'eiaculazione si ha un nuovo rapporto sessuale nel giro di una mezz'ora con coito interrotto?

Ad esempio se dopo aver eiaculato alcuni spermatozoi restano nell'uretra e dopo una mezz'ora vengono espulsi attraverso il liquido pre-eiaculatorio dentro la vagina durante un successivo rapporto possono potenzialmente fecondare anche in mancanza di una successiva eiaculazione?

Oppure anche in questo caso il liquido pre-seminale è infecondo?

Grazie!
[#3]
Dr. Pierluigi Izzo Andrologo, Sessuologo 28,8k 637 1
...conviene sempre urinare tra un rapporo ed un altro ma,comunque,le possibilita" che si instauri una gravidanza sono remote.Cordialita'
[#4]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottore. Ma teoricamente parlando si può affermare che è più probabile che eventuali spermatozoi siano presenti nel liquido secreto subito prima dell'orgasmo piuttosto che nel liquido secreto ad inizio masturbazione? Grazie!
[#5]
Dr. Pierluigi Izzo Andrologo, Sessuologo 28,8k 637 1
...durante il coito non é possibile sapere se una quota parte di liquido seminale possa essere fuoriuscito in corso di coito.Cordialità.
[#6]
dopo
Utente
Utente
Grazie per l'ulteriore risposta. Da quanto ho capito il rischio del coito interrotto consiste nel fatto che mentre io penetro magari sento lo stimolo di eiaculare e nel mentre lo tiro fuori l'eiaculazione è già iniziata dentro la vagina...

Ma si può verificare il caso nel quale io durante il coito emetto proprio sperma (non liquido pre-eiaculatorio che so poter contenere spermatozoi rimasti nell'uretra da eiaculazione precedente) senza che subito dopo abbia un eiaculazione?

Lo chiedo in genere perchè io quando inizio ad eiaculare non riesco più a fermare lo stimolo e inizio ad emettere sperma copiosamente...si può interrompere l'eiaculazione, ovvero emettere una piccola quantità di sperma vero e proprio e successivamente vedere passare altri 5 minuti prima di avere l'eiaculazione completa? io non ci riesco..appena inizio ad emettere una piccola quantità di sperma poco dopo esce tutto il resto..
[#7]
Dr. Pierluigi Izzo Andrologo, Sessuologo 28,8k 637 1
,...purtroppo,da questa postazione telematica non é possibile dare una risposta definita.Sarei molto cauto e proteggerei i rapporti per evitare spiacevoli sorprese.Cordialità.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio