Utente 152XXX
Buon giorno , domenica sono stato dimesso dopo impianto di 3 stent. Essendo periodo festivo non ho potuto parlare con il cardiologo che mi aveva seguito e quindi mi permetto di porre a Voi alcuni quesiti. Mi sono stati inseriti 2 stent medicati all'everolimus con polimero assorbibile ed 1 con zotarolimus con i seguenti risultati : lesioni trattate 2 con occlusione 80% e post 0% , 1 lesione 90% con post 0% applicati alla coronaria di distale ,al tratto medio ed ostiale e ad arteria inter ventricolare anteriore ramo d1. Tronco comune indenne . Ho letto di tutto circa gli stent medicati e non capisco più' nulla. Quali sono le reali probabilità' di chiusura immediata di tali stent? Essendo molto ansioso vado nel panico quando sento fastidio a livello toracico per sintomi presenti da molti anni è sempre diagnosticati come dolori atipici (cervicale,somatizzazione ansia...). È' normale avere una sensazione di tensione toracica dopo 5 giorni dall'intervento senza con cf ,pressione e saturazione ottima? Vi ringrazio anticipatamente per la Vs risposta. Vorrei vivere serenamente sino al 22 gennaio ,giorno del primo controllo. Grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Durante
28% attività
8% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2014
Buongiorno,
La probabilità di trombosi acuta di stent è bassa in termini percentuali, ovviamente assumendo in modo corretto la doppia terapia antiaggregante. Il rischio di trombosi degli stent medicati è stato notevolmente ridimensionato negli ultimi anni, e in più i nuovi stent sembrano avere un rischio ancora minore.
In generale il rischio è più elevato nelle prime 48 ore dall'impianto (sono comunque percentuali basse), e scende successivamente.
Un poco di preoccupazione dopo un intervento di angioplastica è comprensibile, per cui in caso sentisse qualche disturbo potrebbe comunque contattare e magari farsi valitare da uno specialista per escludere problemi e tranquillizzarsi sulla sua situazione.

Rimango a disposizione per eventuali dubbi.

Cordiali saluti
Alessandro Durante