Utente 787XXX
Salve a tutti.Ho 16 e fino ad una settimana fa non riuscivo a scoprire il glande. Mi sono dunque recato dal medico che non ha riscontrato la presenza di problemi(eventuali fimosi)e mi ha tranquillamente scappellato.Quindi ho capito che il mio era soltanto uno stupido timore.Naturalmente mi ha consigliato di lavarmi accuratamente.Da notare che quando ha tirato fuori il glande mi ha fatto un po male,come se soffrissi di ipersensibilità.In questa settimana ho avuto pochi problemi nello "scappellamento",che avviene con facilità,ma quando è arrivato il momento di lavarmi, i primi giorni buttavo su un po d'acqua ed effettivamento ho riscontrato che se mi toccavo mi faceva un pò male.Inoltre,cosa che mi preoccupa di più,ho riscontrato un arrossamento del meato uretrale.Domani chiederò delucidazioni al medico.Secondo voi cos'è l'arrossamento???(tenete conto che non ho scoperto il glande per molti anni,facile dunque,a mio parere, l'accumulo di smegma ed il relativo sopraggiungersi di infezioni)Sono efficaci le pomate desensibilizzanti?comunque vi aggiorno al più presto sull'evolversi della situzione.
Cordiali saluti

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
una "non conoscenza" del proprio organo genitale premette questo tipo di situazione: gentile ragazzo si rechi quindi assieme ad un suo familiaire dal suo medico di famiglia per indirizzarvi verso lo specialista più adatto (dermatologo venereologo) per chiarire l'eventualità di connessioni patologiche muco-cutanee e chiarire il managment del suo organo genitale.

cari saluti