Utente 790XXX
cari dottori ringrazio anticipatamente per il tempo e per il fastidio che vi faccio sprecare e che vi do.....detto questo volevo proporvi il mio problema tempo fa ho avuto dei rapporti anali cn una ragazza non so se il mio problema ia dovuto a uesto ma preferisco specificare ^^
cmq da un po di tempo mi capita d avere all inizio degli arrossamenti sull glande a forma circolare vado dal dottore e mi da da mettere del gentalyn beta e acqua e sale ogni sera......l arrossamento sparisce per un po ma dopo neanche una settimana ritorna comincio a notare una fatica nel erezione quando prendevo il gentalyn invce sembrava tutto ritornato come prima.......vado dall dermatologo ma il giorno prima prendo un po di gentalyn e la mattina dopo nessun arrossamento ne niente cosi il dermatologo mi manda via dopo un occhiata .....passa una settimana e ritorna tutto quanto .....adesso si sn aggiunte due macchie rosse ( arrossamenti ) sia davanti nell asta che dietro dove ci sono vene vicino all frenulo del pene non so se sbaglio intendo il ( laccio che collega glande all asta ........ cmq noto difficolta nell erezione un po di male e queste macchie rosse che si sono formate seppur piccole anche nel glande la pelle dell glande e piuscrepolata come se ci fossero taglietininiente lacerazioni sangue o altro ma come se ci fossero righe ecco .....e poi sfrega .
io volevo chiedervi un parere e in caso quali esami devo fare in modo da essere sicuro di definire quel qualcosa che ho.
non sopiu che fare ultimamente pensavo fosse una( frattura qualcosa simile ecco) grazie di tutto e scusatemi se mi sono dilungato grazie a tutti voi

[#1] dopo  
Dr. Antonio Del Sorbo

32% attività
8% attualità
12% socialità
SCAFATI (SA)
SALERNO (SA)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2004
Arrossamento, taglietti e desquamazione del glande, sono fenomeni che si possono presentare in diverse situazioni, soprattutto quando vi è un processo infiammatorio in corso. In dermatologia i fenomeni infiammatori del glande, vengono definiti con il termine generico "balanite". Il modo per risalire ad una corretta diagnosi e comprendere le possibili cause di questo fenomeno, è quello di effettuare la visita dermatologica, quando le manifestazioni cliniche sono presenti. Per questo è consigliabile evitare l'applicazione di creme nella settimana che precede la visita. Spesso si arriva dallo specialista dermatologo venereologo, durante una terapia antimicotica o cortisonica, modificando il quadro clinico e non permettendo eventuali esami di approfondimento al momento della visita. Le cause di balanite possono essere tantissime e non necessariamente di tipo infettivo. Contatti il Suo dermatologo quando il problema si ripresenterà, evitando l'applicazione di creme prima della visita. Cordiali saluti e in bocca al lupo.
Dott. Antonio DEL SORBO
Specialista in Dermatologia e Venereologia
Sito web: www.ildermatologorisponde.it

[#2] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
un rapporto sessuale anale espone ad altissimi rischi, di MST, ivi comprese delle balanopostiti batteriche molto resistenti:

per tale ragione,l'invito è quello di determianrsi con lo speciaista del settore ovvero il Venereologo per valutare e definiire per mezzo di esami specifici la diagnosi prima di parlare di terapie - che sovente risultano inappropriate.

cari saluti
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it

[#3] dopo  
Utente 790XXX

Volevo anche io andare a visitare il dermatologo ma ero un po insicuro sull fatto perche l ipotetica malattia insomma non si presenta sempre uniforme e la visita medica costa e non ho molte disponibilità ecconomiche cosi mi chiedevo se c erano degli esami da fare in modo da poter identificare l ipotetica malattia o almeno dare delle indicazioni se ce veramente qualcosa che non va o se non e irritazione o non so.
Tutto questo casino per chiedervi di darmi un pare su quali esami fare per identificare almeno se ce qualcosa in modo da poter rivolgermi con pi sicurezza a uno specialista .


In ogni caso grazie mille per il disturbo e per la prontezza con cuigentilmente avete risposto.