Utente 367XXX
Salve, volevo aver un consulto urgente per il problema che mi affligge, ho 22 anni peso 70kg e sono alto 1.79cm sono molto magro come corporatura ma da qualche mese ho messo su pancia e fianchi, 1 anno fa facevo palestra con aminoacidi ramificati con vitamina b2 ( non ho mai esagerato anzi ) smisi di fare palestra e notai una cosa nel mio corpo alquanto strana, appena avevo un erezione me lo sentivo stretto come se fosse compresso in una morsa e pure le dimensione (spessore e lunghezza) erano significativamente ridotte mi faceva male, notai però durante questa fase di "compressione" che la "durezza" era maggiore come se fosse tutto compresso, quando eiaculavo mi faceva male" questa fase durò qualche mese e si lo so dovevo farmi visitare, questo problema è andato sempre di più ad affievolirsi fino a che sparii del tutto con un unico problema, l'erezione ora si presenta più debole rispetto a prima ( abbastanza più debole) e le dimensioni sia in spessore sia in lunghezza si sono accorciate anche quando è molle ha dimensioni minori, io sono molto preoccupato in quanto vorrei ritornare pieno e vigoroso come prima vi prego aiutatemi

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,il pene no va incontro a ridimensionamenti e successivi incrementi dimensionali ,sia in stato di riposo che in erezione.Ho la sensazione che il problema riferito sia da attribuirsi allo accumulo adiposo in sede pubica .Potrei immaginare una difficolta' nella eveginazione del prepuzio sul glande,legata ad una fimosi relativa che favorisca la sensazione di una erezione compressa.Va da se che solo una visione diretta possa chiarire il quadro clinico.Cordialita']
[#2] dopo  
Utente 367XXX

Iscritto dal 2014
La ringrazio dottore, noto infatti che sono un pò ingrassato questo potrebbe influire nell'afflusso di sangue nel mio pene? perchè oltre al fatto che a mio parere sembra ridimensionato rispetto a prima non ottengo più erezioni vigorose e durante il rapporto molte volte fatico a tenerlo in erezione, esplicitamente parlando a metà rapporto molte volte mi ritrovo costretto ad agire da solo interrompendo il rapporto in se e questo mi causa abbastanza imbarazzo per via che ho 22 anni, e il dolore sentendolo compresso a cosa potrebbe attribuirsi? oltre all'uso di aminoacidi ramificati ho utilizzato pure tribulus terrestris se può esserle utile, la ringrazio per la sua disponibiltà spero vivamente che ci sia rimedio, ah preciso anche che da poco a questa parte soffro di ansia che mi causa pure insonnia molte volte, ma moltissime volte al giorno sento come mancanza di respiro, questo può influire anche? il problema si verifica comunque da prima di questa mia ansia

Aggiungo cosa che go scordato di dire, non ho fimosi, ho il filetto integro ma è grande abbastanza cioè non mi ha mai creato problemi
[#3] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

ho l'impressione che lei stia vivendo il suo problema genitale con eccessiva ansietà.
Il pene di un ,maschio non può rimpicciolirsi!
I prodotti che lei ha assunto non possono alterare la sua erezione
il fatto di non riuscire a mantenere la rigidità durante un rapporto sessuale potrebbe essere legato ad uno stato di eccessiva ansia ma anche a fenomeni circolatori, in genere di tipo venoso, che possono impedire un ottimale rigidità e mantenimento.
Si affidi ad un andrologo che sicuramente la potrà aiutare
cari saluti