Utente 368XXX
Salve,
da ormai 8 anni presento disturbi del ritmo cardiaco quando sono a riposo, ho appena raggiunto la maggiore età e avendo questi continui disturbi i miei genitori hanno voluto fare tutti gli esami possibili dato che pratico sport. ho messo l'holter sia giornaliero che settimanale, ho fatto l'esame del sondino (non ricordo il nome) e l'ecografia. è risultato che ho un cuore più grande dei ragazzi dell mia età e sono presenti dei fori nel cuore e che sono tachicardie sinusali. Questi buchi devono essere chiusi? non c'è un modo per diminuire queste tachicardie?
Da questi disturbi può dipendere l'emicrania con aura? dato che soffro di questo disturbo da 8-9 anni e che si ripete anche più di 5-6 volte all'anno?


Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Caro signore ha posto la domanda in maniera assolutamente non chiara e quindi è difficile risponderle. Di che "buchi nel cuore" si stà parlando ????? La tachicardia se è sinusale come riporta non è un'aritmia, ma una normale accelerazione del battito e quindi non và curata. Per l'emicrania non dovrebbe avere alcuna correlazione con ilo cuore.
Saluti