Utente
Buonasera, Vi contatto per avere un consiglio in merito ad alcuni disturbi che mi porto dietro da anni; ovvero ansia depressiva ed emicrania; emicrania diagnosticatami al centro cefalee e dal neurologo; ho anche fatto vari esami tra cui; eco cardio transesofag per il fop (negativo), eeg, tac ecc, tiroide, tutto nella norma; sono stato in cura con sandomigran e flugeral; l'unica ad avermi dato risultati è stato il flugeral; l'ho preso la primavera scorsa per 3 mesi 5gg a settimana, 10 mg alla sera; le mie emicranie erano molto affievolite e il mio umore, la mia ansia decisamente migliorati; questo ha destato in me stupore si vocifera che il flugeral porti depressione e invece a me ha giovato sull'umore. Da quando ho interrotto il flugeral però ho visto accentuati i miei problemi ansioso depressivi, ho accusato tremori allo stomaco durante attività fisica e il sistema nervoso lo sento scosso, troppo fragile alle situazioni della vita, spesso in concomitanza con l'emicrania avverto il corpo oscillare come a ritmo del battito cardiaco, è un pò difficile da spiegare. Il neurologo mi ha prescritto mesi fa una cura a base di entact e xanax che non ho mai intrapreso perchè non so se alla base di tutto c'entri o meno la mancanza di serotonina; voi cosa ne pensate? potete darmi un consiglio in base alle vostre esperienze? graziie mille

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

in base alla descrizione del caso la prescrizione del neurologo mi sembra corretta, aggiungerei come consiglio l'assunzione dello xanax per breve periodo (alcune settimane).
Per quanto riguarda l'effetto ''paradosso'' del flugeral abbiamo la conferma dell'estrema individualità dell'azione di un farmaco, effetto paradosso peraltro possibile anche con altre categorie di farmaci.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Gentilissimo Dott. Ferraloro la ringrazio per la tempestiva risposta.
Quindi non mi consiglia di riassumere il flugeral? e quando lei parla dello xanax intende insieme all'entact o solo xanax?
Per quel che concerne la dose qui nel foglio c'è scritto xanax 0.25 1/2 mattina e sera (non è bassa?) e per entact 10 mg mattina e 10 mg sera (non è alta?).
Il neurologo ai tempi mi sentì per cinque minuti quindi evidentemente sarà la dose standard che utilizzerà per i suoi pazienti

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

in caso di disturbo ansioso-depressivo il flugeral non è indicato, i farmaci di prima scelta appartengono alla categoria dell'entact il cui dosaggio iniziale di 10+10 mg al giorno è eccessivo o meglio è possibile, ove necessario, arrivare a queste dosi ma gradualmente. All'inizio è opportuno utilizzare dosi più basse.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
La ringrazio per la risposta; chiedevo del Flugeral perchè ho anche frequenti emicranie, quindi secondo lei quel tipo di cura può essere anche efficace a risolvere problemi emicranici?
Inoltre accuso durante il giorno dei frequenti sbalzi d'umore, forse il tutto è amplificato dal fatto che per quasi un anno ho evitato di prendere farmaci sperando che tutto si aggiustasse da solo e magari ho solo peggiorato la situazione

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
La terapia antidepressiva ed ansiolitica non è indicata nella prevenzione dell'emicrania, Le avevo dato quelle indicazioni sulla base della prescrizione del Suo neurologo per il disturbo ansioso-depressivo. Le nostre sono informazioni generali, deve essere il neurologo a gestire i farmaci, non essendo possibile farlo on line.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente
La ringrazio per le sue risposte, io temo che i miei disturbi psicosomatici derivino tutti dall'emicrania e dalla mia emotività; non ho attacchi emicranici debilitanti, ma frequenti mal di testa medio leggeri, prima da una parte del capo, poi dall'altra; questi disturbi mi rendono suscettibile ad ogni cosa e la mia emotività aumenta; per questo suppongo che curando l'emicrania potrei risolvere o attenuare la cosa; ma a quanto pare l'emicrania bisogna tenersela in quanto ho provato inderal e sandomigran con scarsissimi risultati e flugeral con buoni risultati, ma periodi depressivi alla dismissione e tremori allo stomaco. Proverò questa cura entact+xanax sperando di migliorare la situazione.
Capisco i limiti del consulto on line ma neanche faccia a faccia è facile chiarire certe situazioni, forse si va a tentoni in base alle parole del paziente. Perchè i sintomi non è facile spiegarli a chi non l'ha mai avuti.
Ad esempio la febbre, quella si che è facile da spiegare.

[#7]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Un colloquio riesce nella maggioranza dei casi a fare inquadrare bene il problema, è normale però che vi siano dei casi più complessi.

Buona serata
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente

Salve Dott. Ferraloro, le scrivo dopo quasi 2 anni; ho preso per 1 anno e 4 mesi l'entact; dopo la cura ho avuto grossi benefici per quel che concerne l'emicrania e sintomi ansiosi e d'umore correlati; i disturbi sono tornati quando poi l'ho interrotto; se l'emicrania è fortemente correlata alla serotonina; come mai l'entact, che ne alza i livelli, non è indicato per l'emicrania?
Vorrei gentilmente sapere se a lungo termine prova assuefazione, sotto consiglio del medico vorrei riprenderlo, dato che in ogni caso, vivere bene dovrebbe essere la priorità a prescindere dagli effetti a lungo termine.
Grazie

[#9]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

l'entact non causa assuefazione né dipendenza.

<<se l'emicrania è fortemente correlata alla serotonina; come mai l'entact, che ne alza i livelli, non è indicato per l'emicrania?>>
perchè il meccanismo è molto più complesso, non ancora completamente conosciuto, e sono implicate tante altre molecole.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente
Grazie per la tempestiva risposta; quindi se l'entact mi è servito a migliorare la situazione emicranica e sintomi correlati, capogiri, estrema irritabilità, fonofobia, forse mi converrebbe tentare questa via in attesa di probabile remissione dei sintomi in futuro? Non può essere che le mie emicranie, capogiri ecc sono dovuti a una bassa concentrazione di serotonina?
Cordialmente

[#11]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
È possibile che la cefalea sia causata dall'ansia e quindi migliora con l'antidepressivo.
Lasci stare la serotonina o altri neurotrasmettitori, noi non ragioniamo in tal senso.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro