Utente 438XXX
Gentili dottori, scusatemi in anticipo se chiedo un consulto in questa sezione per l'ennesima volta. Sono un ragazzo di 25 anni che soffre di ansia e attacchi di panico e di emicrania con aura, ho effettuato diverse visite neurologiche risultate tutte negative, e diversi controlli tra cui: RM encefalo e Angio-Rm encefalo con il seguente referto:Ventricoli laterali di dimensioni lievemente aumentate e modicamente asimmetriche per sinistro maggiore del destro,||| e |V ventricolo di normali dimensioni, in asse. Regolare lo sviluppo del corpo calloso.Assenti alterazioni di segnale a carico del parenchima encefalico. Si segnala il maggior ampliamento della cisterna magna a livello di entrambi i versanti. Regolare la rappresentazione degli spazi corticali della base e della convessita celebrale e cerebellare bilateralmente.Le sequenze Angio-Rm in fase arteriosa non evidenziano alterazioni morfo-strutturali e/o del segnale da vuoto di flusso a carico del poligono di Willis e dei suoi principali rami; si segnala solo lieve tortuosita' del decorso dei tratti intra-cranici delle aa. Vertebrali.Sfumate alterazioni di segnale da mastodite cronica si riconoscono bilateralmente e modico ispessimento della mucosa dei turbinati nasali di sinistra,TAC encefalo risultata negativa ,diverse EEG anche in privazione del sonno risultate negative,analisi del sangue ed elettrocardiogramma risultate negative e visite oculistiche e campo visivo risultate negative.Vi scrivo perché da diversi mesi ho un senso di riduzione del campo visivo in pratica vedo bene ma è come se il campo fosse ridotto, sto facendo una cura prescritta dal psichiatra con entact, Depakin xanax e levobren e il sintomo sembrava sparito ma ora che il psichiatra ha tolto il levobren a causa della prolattina alta sono di nuovo ansioso e il disturbo è ricomparso, anche se non ho più avuto aure visive da 4 mesi circa, secondo voi questo disturbo può essere dovuto a qualche patologia neurologicaa importante come tumore o lesioni? Oppure può divenire dal ansia? Vi ringrazio in anticipo per la risposta Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

se ha effettuato la RM encefalica non deve temere tumori o lesioni in quanto sarebbero stati evidenziati dall'esame in questione.
La regressione del disturbo in seguito a terapia "psichica" e il manifestarsi del sintomo in seguito a sospensione del levobren indica chiaramente un'origine ansiosa del problema.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 438XXX

Gentile dottore, la ringrazio per la risposta riguardo la RM anche se è stata effettuata senza mezzo di contrasto è attendibile? Riguardo la terapia farmacologica, visto che l'entact dopo la sospensione del levobren non mi ha fatto nulla sarebbe da cambiare? Cordialmente.

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

circa problematiche cerebrali importanti, la RM anche senza mezzo di contrasto è attendibile.
Sull'eventuale sostituzione del farmaco deve essere lo specialista che La segue a stabilirlo, noi non possiamo consigliarlo a distanza perché non conosciamo approfonditamente il caso.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 438XXX

Gentile dottore, la ringrazio per la risposta e per il consulto le auguro una buona domenica Cordiali saluti

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Di nulla.

Buona domenica anche a Lei
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 438XXX

Gentile dottore mi scusi se la disturbo disturbo ancora, sono stato da un altro psichiatra e ha fatto la variazione dell'antidepressivo al posto del entact mi prescritto daparox da 20 mg, è mi ha detto di iniziare il daparox subito senza scalare l'entact in pratica mi ha detto di sostituirlo, le volevo chiedere in generale questa cosa può essere fatta? Riguardo al resta della terapia l'ha confermata. La ringrazio in anticipo per la risposta Cordiali saluti

[#7] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

mi pare di capire che lo psichiatra abbia prescritto il daparox facendo sospendere l'entact. Sì, è una modalità corretta anche questa.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente 438XXX

Gentile dottore la ringrazio per la risposta le auguro una buona serata giornata Cordiali

[#9] dopo  
Utente 438XXX

Gentile dottor Ferrarolo mi scuso in anticipo se la disturbo ancora, ma ho bisogno di un consulto, come le ho detto nel precedente post ho cambiato psichiatra e mi ha prescritto il daparox da 20 mg al posto del entact da 20 mg e mi ha detto di sostituire i farmaci senza sospensione graduale, ed è da 3 giorni che assumo il daparox e mi sento più ansioso ma soprattutto ho come delle scosse alla testa le volevo chiedere possono essere effetti indesiderati del daparox e sintomi da sospensione del entact? La ringrazio in anticipo per la risposta Cordiali saluti

[#10] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

se la sintomatologia riferita si è manifestata in seguito alla sostituzione del farmaco, entrambe le condizioni possono essere possibili. Se così fosse, in un paio di settimane dovrebbe regredire.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#11] dopo  
Utente 438XXX

Gentile dottore la ringrazio per la risposta le auguro una buon fine settimana Cordiali saluti

[#12] dopo  
Utente 438XXX

Gentile dottor Ferrarolo mi scusi se la disturbo disturbo ancora, ma le volevo chiedere un consulto, da un paio di mesi mi capita di vedere al buio appannato dal occhio destro cioè come avessi una cosa trasparente davanti l'occhio quando guardo la luce invece vedo bene, ho effettuato una visita oculistica a ottobre e il disturbo già c'era ei è stata riscontrata una lieve miopia, cioè l'oculista mi ha detto che era tutto ok, un anno fa ho effettuato il campo visivo ed è risultato negativo, le volevo chiedere questo problema può essere dovuto a qualche problema neurologico? E come se avessi una sorta aura in un occhio cioè visione offuscata o annebbiata non so spiegarlo bene, oppure dovrei tornare dal oculista? La ringrazio in anticipo per la risposta Cordiali saluti

[#13] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

mi sembra poco probabile che il disturbo possa avere un'origine neurologica, senta un altro parere oculistico.

Buon fine settimana
Dr. Antonio Ferraloro

[#14] dopo  
Utente 438XXX

Gentile dottore la ringrazio per la risposta e per il consulto le auguro una buon fine settimana Cordiali saluti

[#15] dopo  
Utente 438XXX

Gentile dottor Ferrarolo mi scusi se la disturbo ancora, sono stato di nuovo dal psichiatra, e gli ho spiegato un po' la situazione e gli ho detto il daparox non è efficace e ha deciso di portarlo da 20 a 30 mg e di sostituire lo xanax con l'en gocce 12 per tre volte al giorno, le volevo chiedere, può essere che la paroxetina a me non fa nulla? Riguardo l'en è indicato per gli attacchi di panico? E poi la sostituzione dello xanax con l'en può portare effetti collaterali? La ringrazio in anticipo per la risposta Cordiali saluti

[#16] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

per quanto riguarda gli ssri, la loro efficacia spesso è correlata al dosaggio, infatti in tanti soggetti 20 mg risultano inefficaci mentre la risposta terapeutica si può verificare con l'aumento della dose (anche superiore a 30mg).
L'En è una benzodiazepina come lo xanax per cui ha lo stesso meccanismo d'azione ed i possibili effetti collaterali delle benzodiazepine, qualora si manifestassero.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#17] dopo  
Utente 438XXX

Gentile dottore la ringrazio per la risposta le auguro un buon fine settimana Cordiali saluti

[#18] dopo  
Utente 438XXX

Gentile dottor Ferrarolo mi scusi se la disturbo ancora, ho effettuato una nuova visita neurologica visti i miei problemi di ansia ed emicrania con aura, e il neurologo ha sostituito il depakin bustine da 250 mg ne prendo 1 x 2 volte al giorno con depakin chrono 300mg 1 x 2 al giorno per 7 giorni e poi 1 compressa per 3 volte al giorno e ha sostituito il daparox con l'ezequa da 30 mg e poi da 7 giorni passarlo a 60 mg, e mi sta facendo sospendere lo xanax in modo graduale, sono stato dal medico curante ed è rimasto un po' perplesso perché la diagnosi non è chiara perché secondo lui è una cura per depressione anche se il farmaco ha indicazione per l'ansia, mentre il neurologo sostiene che l'ezequa ha proprietà ansiolitici ed aumentando il dosaggio farà effetto, le volevo chiedere l'ezequa ha veramente proprietà ansiolitiche? Il depakin portato a 900 mg può dare giovimento all'ansia, riguardo a quello che mi ha detto il medico curante può essere che la terapia sia solo per depressione? La ringrazio in anticipo per la risposta Cordiali saluti

[#19] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

l'ezequa è indicato anche per il trattamento del disturbo d'ansia generalizzato.
Il depakin viene pure impiegato come stabilizzatore dell'umore ed ha un effetto sedativo. Alcuni colleghi lo utilizzano anche come prevenzione dell'emicrania con aura.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#20] dopo  
Utente 438XXX

Gentile dottore la ringrazio per la risposta le auguro un buon fine settimana Cordiali saluti

[#21] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Grazie.

Buon fine settimana anche a Lei
Dr. Antonio Ferraloro