Utente 483XXX
Buonasera e grazie in anticipo a chi deciderà di rispondermi. Dallo scorso giugno per circa due mesi ho iniziato ad avere delle contrazioni involontarie dei muscoli in diverse zone del corpo. Era un periodo di particolare stress dovuto a un lavoro non gratificante e al fatto di non sopportare più di vivere all'estero per lavoro. Questa ansia si manifestava anche con stati di nervosismo e tristezza cronici, paura di morire o paura che i miei familiari potessero morire (questo soprattutto prima di addormentarmi). Tornata a casa per le vacanze estive, dopo qualche giorno tutto passa e mi scordo del problema. A novembre inizia un nuovo periodo di stress in quanto, oltre alla situazione già esposta di lavoro non gratificato e lontananza da casa, ho iniziato un nuovo progetto lavorativo che gestivo dopo il mio lavoro principale, il che significava andare a letto tardi e mancanza di sonno. A gennaio inizio ad avvertire dei tremori alle mani. Questi si manifestano quando per esempio tengo la mano sul mouse e alzo l'indice o il medio o quando con i palmi appoggiati alla scrivania alzo una delle dita. Ci tengo a precisare che passo moltissime ore della mia giornata davanti al pc (almeno 10/11 h). Non sono tremori invalidanti, riesco comunque a compiere tutti i movimenti, scrivere, ecc. Il tremore si manifesta anche quando tenendo il cellulare con due mani per scrivere, tengo i pollici sollevati dalla tastiera. Il tremore smette quando inizio a scrivere, le dita sono spedite, non ho alcun problema di coordinamento. Ho cercato di diminuire le fonti di stress ma il tremore persiste. Ho paura si possa trattare di malattie come sclerosi multipla o SLA, pur non avendo altri sintomi quali problemi alla vista o debolezza muscolare. È possibile che si tratti di sola ansia?

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

il tremore non è un sintomo di SLA né di SM, si tranquillizzi.
Dalle modalità che ben descrive è probabile un tremore di origine ansiosa accompagnato da tensione muscolare, quest'ultimo caso non è raro a riscontrarsi e non è considerato patologico.
Mi pare che possa stare tranquilla.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 483XXX

Dottore la ringrazio immensamente per la sua risposta.

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Di nulla.

Buon fine settimana
Dr. Antonio Ferraloro